in

4 domande sul tasso di usura, che può essere un problema in tempi di inflazione

Tariffe medie prestiti immobiliari aumentare di mese in mese da dicembre 2021. Tuttavia, la soglia di usura è calcolata su base trimestrale. Cosa bloccare determinati file. Ti spieghiamo il meccanismo.

1. Qual è il tasso di usura?

Questo è il tasso massimo che una banca può addebitare per un prestito. Ad esempio, per un mutuo con una durata di vent’anni, questo è del 2,40%. La banca non è quindi autorizzata ad offrirti un TAEG (Tasso Annuale Effettivo Annuale) al di sopra di questa soglia. Ricordiamo che il TAEG si riferisce al costo totale del prestito. Include la tariffa base, le commissioni, l’assicurazione del mutuatario ecc.

2. Perché ne stiamo parlando di nuovo?

Perché in tempi di aumento dell’inflazione e dei tassi di interesse, le barriere antiusura possono essere un problema. Sono decisamente intesiper proteggere il mutuatario da tassi eccessivi che gli sarebbero offerti, scrive lo stato. Tassi di interesse troppo alti possono mettere il mutuatario in una situazione finanziaria difficile.​Ma nel contesto attuale, possono anche: limitare l’accesso al credito delle famiglie, specie quelle modeste”, ​osserva Michel Mouillart, economista, specialista in edilizia abitativa.

3. In che modo il grado di usura può andare a sfavore del mutuatario?

Per capirlo, dobbiamo ricordare come viene calcolato. La Banque de France utilizza i tassi effettivi medi del trimestre precedente e ne aggiunge un terzo. Questa soglia di usura si applica quindi per un quarto. Tuttavia, le tariffe sono attualmente in aumento di mese in mese,osserva Maël Bernier, portavoce del broker Meilleurtaux. La soglia di usura basata su una percentuale osservata tre mesi prima potrebbe quindi essere troppo bassa. L’aggiunta di assicurazioni e rimborsi fa smettere di funzionare.

4. Cosa fare?

Purtroppo l’unica soluzione è prendere in prestito meno o aumentare il contributo personale. Ma le famiglie a basso reddito contribuiscono poco’ osserva Michel Mouillart. Anche in ambito assicurativo,consiglia Maël Bernier. Garanzie identiche possono comportare costi che vanno dal semplice al triplo. Si prega di notare che dal 1 giugno, il cambio è possibile in qualsiasi momento e gratuitamente assicurazione del mutuatario per nuove offerte di prestito. E dal 1 settembre questo è possibile anche per i contratti in corso. Oggi, la modifica dell’assicurazione del mutuatario è consentita solo alla data di anniversario del contratto.

Credito immobiliare: 4 domande sul tasso di usura, che può essere un problema in tempi di inflazione

Risolto il problema con il PC gamer: il prezzo di questo jet da combattimento con RTX 3080 Ti precipita da 500€

il pacchetto da 100 GB a 12,99 euro presso Bouygues Telecom