in

500.000 account di assicurati violati, attenzione

Dall’inizio del 2022, la truffa dell’assicurazione sanitaria ha scatenato il caos. Le autorità competenti sono in allerta, ma troppe persone cadono ancora nella trappola dei malviventi. Per contrastarle, c’è una sola soluzione: condividere le informazioni ufficiali. Infatti, se gli assicurati sono a conoscenza delle tecniche della truffa assicurativa sanitaria, non saranno più ingannati. E di conseguenza, i truffatori cambieranno la loro tecnica. Sfortunatamente, probabilmente trarranno beneficio da questa scappatoia ancora per un po’. Perché sono riusciti a scassinare i dati anagrafici di 500.000 assicurati secondo le informazioni nelle colonne del quotidiano Pranzo gratis† Tuttavia, i nostri colleghi assicurano che le coordinate bancarie dell’assicurato non siano compromesse. Ma cadendo in queste truffe dell’assicurazione sanitaria, potrebbero metterle a rischio. objeko spiega tutto quello che c’è da sapere su questo argomento.

Truffe dell’assicurazione sanitaria: il servizio di sicurezza informatica del governo richiede vigilanza

“La tua carta vitale sta per scadere, per continuare a beneficiare dei nostri servizi, ti preghiamo di aggiornare la tua carta. †, potrebbe essere un messaggio che hai ricevuto tramite e-mail o SMS. Questo testo è seguito da un collegamento Internet che dovrebbe metterti in contatto con i servizi per aggiornare i tuoi dati. Ma attenzione! Questo collegamento è fraudolento! Proprio come il messaggio che lo precede, ovviamente. È così che la truffa dell’assicurazione sanitaria inganna le sue vittime. Porta gli assicurati a credere che stia diventando urgente carte vitali per recuperare finalmente dati più sensibili come i numeri della tua carta di credito.

Secondo i nostri colleghi di giornale Pranzo gratisla truffa è stata confermata nella mattinata di lunedì 21 marzo dal sito ufficiale dell’assicurazione sanitaria. “Le persone non autorizzate hanno potuto accedere ai dati amministrativi personali di circa 500.000 persone coperte da assicurazione sanitaria secondo le indagini in corso.“, possiamo effettivamente leggere su Internet menzionato ameli.fr. e objeko ammettilo, è molto inquietante. Tuttavia, i dati recuperati dai truffatori non sarebbero stati sufficienti per abilitarli trasferire i risparmi previsti contraenti.

“Le analisi iniziali mostrano che gli aggressori sono stati in grado di connettersi agli account di operatori sanitari i cui indirizzi email erano stati violati.“, proseguono le autorità competenti. Le informazioni rubate dai criminali che hanno organizzato questa truffa assicurativa sanitaria sono i cognomi, i nomi, la data di nascita e i numeri di previdenza sociale di 500.000 assicurati. Fondamentalmente, la truffa sta cercando di agganciare le sue vittime. Tuttavia, se i tentativi di phishing non lo sono Purtroppo Non di rado, il fatto che la truffa dell’assicurazione sanitaria comporti l’aggiornamento della tessera vitale può lasciare perplessi i cittadini più informati.

Come proteggersi da questo tipo di procedura dannosa?

Per proteggersi da queste truffe, è necessario integrare semplici informazioni. Quella di non cliccare mai su un link che ti è stato inviato via email o via messaggio testuale† Se le autorità legali o governative sembrano essere in contatto con te, a loro volta, puoi contattarle per assicurarti che non si tratti di una frode.

Ad esempio, se ricevi questo messaggio sulla tua tessera vitale, contatta direttamente la compagnia di assicurazione sanitaria senza fare clic sul collegamento nel Messaggio† In questo modo eviti di diventare una delle vittime di questa polizza assicurativa sanitaria. Inoltre, per aggiornare la tua carta vitale, devi solo andare a paramecium con essa. Il personale della farmacia può aggiornare le tue informazioni. E questo senza dover andare online.

Infine, che si tratti di un’assicurazione sanitaria o di qualsiasi altro tentativo di phishing, ci sono diverse cose da tenere a mente. Innanzitutto, non rispondere mai a una richiesta di coordinate bancarie online o per telefono. Anche se è la tua banca a contattarti per ottenerlo informazione† In effetti, i truffatori non hanno limiti per fingere di essere ciò che non sono. Potrebbero anche fingere di essere uno dei tuoi figli o la tua anima gemella per chiederti soldi. E sfortunatamente questi non sono esempi creati da objeko


Nicolas Cage spiega perché ha avuto molte serie B negative (ed è un po’ triste)

Tennis: la numero 1 del mondo Ashleigh Barty annuncia il suo ritiro