in

Attenzione, la truffa della condivisione dello schermo sta seminando il caos da oltre un anno

Attenzione, la truffa della condivisione dello schermo va avanti da oltre un anno (Credit: Getty Images)

Attenzione, la truffa della condivisione dello schermo va avanti da oltre un anno (Getty Images)

Le truffe di condivisione dello schermo sono in aumento da mesi. Alcune vittime hanno perso decine di migliaia di euro.

Un contatto ti chiede di condividere il tuo schermo? Attenzione, potrebbe essere solo una truffa. Da gennaio 2021, questa truffa di nuovo tipo avrebbe permesso di rubare 29 milioni di euro a privati ​​secondo dati dell’autorità di regolamentazione del settore finanziario del Regno Unito (FCA) segnalato da Francia occidentale† Per i criminali, lo scenario è semplice come una telefonata. Si atteggiano a consulenti per gli investimenti e si offrono di installare nuovi dispositivi sul tuo computer.

Come ? Tramite software di condivisione dello schermo remoto tramite AnyDesk, TeamViewer, Teams o Zoom. Strumenti ampiamente utilizzati nel contesto professionale, soprattutto dopo lo sviluppo del telelavoro. Una volta ottenuto il consenso della loro vittima, i criminali hanno tutte le possibilità di recuperare i dati più riservati.

Ha perso più di 50.000 euro a causa di una telefonata

Dall’altra parte della Manica, un britannico ha perso decine di migliaia di euro in questa truffa. Dopo aver cliccato su un annuncio per una criptovaluta, riceve una chiamata da un cosiddetto consulente finanziario. Convince il 50enne a installare l’applicazione di condivisione dello schermo AnyDesk per servirsi meglio. Dopo aver rubato la pensione di vecchiaia, il truffatore contrae diversi prestiti a suo nome. Importo totale del danno: 56.000 euro.

“Condividere lo schermo senza eseguire i controlli necessari può cambiare tutto in un batter d’occhio. […] Una volta che i truffatori hanno accesso al tuo schermo, hanno il controllo completo su di esso”, ha affermato Mark Steward, Direttore esecutivo, forze dell’ordine e sorveglianza del mercato di FCA. Luglio 2020. L’autorità di regolamentazione ha registrato un aumento dell’86% nei casi di luglio e dicembre 2021.

A differenza di altre truffe molto meno sottili, nessuno è al sicuro da eventuali danni. Le truffe di questo tipo “sono spesso incredibilmente sofisticate e anche gli investitori più esperti possono essere beccati da questi truffatori”, ha avvertito il BBC Rocio Concha, che fa parte dell’organizzazione dei consumatori britannica “Which?”. In ogni caso, condividi il tuo schermo solo con qualcuno di cui ti fidi.

VIDEO – Il truffatore di Tinder: Simon Leviev ha truffato sui social network

L’ATR 42-600 STOL è decollato

Il futuro a punti dello stabilimento Renault in Algeria