in

Bonus di 1000 euro dal governo per te se segui queste istruzioni! buon piano 2022.

La componente MaPrimeRénov per la sostituzione delle caldaie a combustibili fossili riceverà un bonus fino alla fine dell’anno.

Dal 15 aprile e fino alla fine dell’anno beneficeranno del sostegno aggiuntivo di MaPrimeRénov di 1.000 euro per sostituire la caldaia a combustibili fossili (gas o olio) con un sistema di riscaldamento più virtuoso, come pompa di calore, calore o impianto a biomasse ( Di legno).

Un bonus MaPrimeRénov che, anche se temporaneo, è il benvenuto. Per motivi ambientali, dal 1° luglio sarà definitivamente vietata l’installazione di nuove caldaie a gasolio.

Importo MaPrimeRenov

Nel frattempo, l’olio da riscaldamento rimane la terza energia per riscaldamento più ampiamente distribuita nel paese, dietro gas ed elettricità, ricorda Audrey Zermati, direttore della strategia di Effy, azienda specializzata nel supportare le persone nei loro progetti di rinnovamento energetico.

E mentre la sua quota ha avuto la tendenza a diminuire negli ultimi quarant’anni, persiste in gran parte nelle aree rurali e suburbane. D’altra parte, le metropoli sono passate da tempo al gas città, poi all’elettricità.

764.000 file MaPrimRenov’ nel 2021

Il supporto totale può arrivare fino a 9000 euro, ha twittato il ministro per la Transizione ecologica, Barbara Pompili, dopo aver annunciato il piano di resilienza. Nei suoi calcoli, il ministro combina due dei più importanti sussidi governativi per la ristrutturazione: MaPrimRenov’ e il sistema dei certificati di risparmio energetico (EEG).

MaPrimeRénov: Questo obbliga le aziende energetiche (EDF, Engie, TotalEnergies, ecc.) a incoraggiare i loro clienti a eseguire lavori o cambiare il loro sistema di riscaldamento per migliorare l’efficienza energetica delle loro case. In cambio questi operatori ricevono questi famosi ESC, come tanti punti positivi per il raggiungimento degli obiettivi.

I due dispositivi sono soggetti a condizioni di risorse, i 9.000 euro sono accessibili solo alle cosiddette famiglie molto modeste. Il CAE poi paga 4.000 euro; ed è MaPrimRénov die passato da 4000 a 5000 euro. Più risorse aumentano, più gli aiuti diminuiscono. Fino a quando non scompaiono del tutto i redditi più alti, ad esempio sopra i 79.000 euro di reddito fiscale di riferimento per un nucleo familiare di quattro persone persone residente nella regione parigina.

In 2021Secondo Anah (National Housing Agency), che gestisce il sistema, sono stati presentati 764.732 file MaPrimeRénov. 644.073 bonus sono stati infine assegnati e 372.828 progetti sono stati consegnati e pagati, per un budget totale di sovvenzioni di poco più di 2 miliardi di euro.

Non dimenticare di includere la rimozione della vecchia caldaia!

La combinazione delle due misure di sostegno, MaPrimRénov e CEE, consente di ridurre il saldo residuo, ovvero l’importo che la famiglia deve pagare al netto del sostegno. Se prendiamo l’esempio di una pompa di calore aria-acqua, il modello che può sostituire una caldaia a gasolio o a gas, spiega Audrey Zermati, per una casa di circa 100 mq, prezzo la media è di circa 12.000 euro. Con aiuti statali totali di 9.000 eurol’importo medio residuo è di 3.000 euro, sempre per un nucleo familiare molto modesto.

Si prega di notare che il costo di rimozione della vecchia caldaia deve essere compreso anche nel bilancio† MaPrimeRénov supporta anche questo passaggio, oltre all’acquisto di apparecchiature sostitutive. Calcolate una media di 1200 euro di aiuto, precisa il direttore di Effy. Quando il costo totale dell’intervento è di 1500 euro. Le famiglie devono quindi inserire nel proprio budget almeno 300 euro in più.

A quali condizioni posso ricevere MaPrimeRénov?

In caso di sostituzione di a moda di un riscaldamento più virtuoso, il sostegno economico al nucleo familiare è stato appena aumentato di 1000 euro, subordinatamente a condizioni.

Per trarne vantaggio, devi inviare il tuo file direttamente al sito web maprimerenov.gouv.fr. Le domande devono essere presentate entro venerdì 15 aprile e il 31 dic.

Tieni presente che la concessione di questo sostegno finanziario dipende dal tuo reddito. Il dispositivo è accessibile a tutti i proprietari, anche nel caso di un immobile affittato se guadagni meno di 80.000 euro all’anno.

In totale, il supporto può ammontare a 11.000 euro per MaPrimeRénov, se ne sostituisci uno vecchio caldaia a gasolio da un potente dispositivo, come una pompa di calore o una caldaia a legna.

In Occitania lavorano in media 37.000 euro

MyPrimeRenov

Secondo i dati di Rénov’Occitanie, citati da Francia 3, gli abitanti della regione che cambiano impianto di riscaldamento investono in media 37.000 euro, per un guadagno energetico superiore al 60%. Le sovvenzioni MaPrimeRénov finanziano questi progetti fino al 25-30%.

Test del robot aspirapolvere Roborock Q7 Max+: l’ambasciatore di fascia media completo e accessibile

Il messaggio forte di Hakimi per Mbappé