in

Borsa di Parigi in forte rialzo (+1,41%), trainata dai titoli industriali

pubblicato giovedì 21 aprile 2022 alle 10:52

Giovedì il mercato azionario di Parigi è salito dell’1,41%, dimostrandosi più coraggioso dei suoi vicini europei dopo un dibattito televisivo tra i due candidati presidenziali francesi, guidato dai titoli industriali.

L’indice stellare CAC 40 è salito di 93,42 punti a 6.718,33 punti alle 10:35, il giorno dopo un forte aumento dell’1,38%.

Dopo un leggero rialzo nei primi scambi, il rating di Parigi ha accelerato, mentre allo stesso tempo Francoforte 1% e Londra sono rimaste stabili, mentre sono attese le dichiarazioni dei banchieri centrali.

Il mercato obbligazionario non ha risposto al dibattito televisivo di mercoledì sera tra i due finalisti presidenziali, che secondo John Plassard, specialista in investimenti di Mirabaud, “è stato vinto ai punti dall’attuale presidente”.

Questo dibattito non sembra aver turbato gli investitori che già contavano sulla rielezione di Emmanuel Macron.

I leader delle tre banche centrali degli Stati Uniti, dell’eurozona e del Regno Unito parleranno giovedì a una riunione del Fondo monetario internazionale.

Le aspettative sul ritmo che le banche centrali adotteranno per ridurre il loro sostegno monetario hanno guidato i mercati per mesi e spinto i rendimenti obbligazionari a livelli che non si vedevano da anni.

La Banca centrale europea (BCE) non ha ancora fornito un calendario per i suoi futuri rialzi dei tassi, il primo dei quali è previsto dal mercato entro la fine dell’anno, a differenza della Federal Reserve statunitense, determinata a combattere l’inflazione.

Il discorso del capo della Fed Jerome Powell “sarà sicuramente interessante poiché è in corso un importante dibattito tra i membri (del Comitato monetario) sul ritmo di inasprimento della politica monetaria statunitense”, anticipa Christopher Dembik, Direttore della ricerca macroeconomia presso Saxobank.

Gli investitori vorranno anche dare un’occhiata alla più recente stima dell’inflazione nell’eurozona a marzo.

Giovedì continueranno anche i comunicati sugli utili aziendali con pesi massimi come Kering.

Il contesto economico in Francia è ulteriormente peggiorato ad aprile, sebbene rimanga ancora al di sopra della media a lungo termine, secondo quanto riportato dall’INSEE giovedì.

Industriali in testa

La top 3 degli incrementi più alti del CAC 40 è stata conquistata da Alstom (+4,74% a 22,31 euro), che si è aggiudicata un contratto da 700 milioni di euro, Saint-Gobain (+3,74% a 54,94 euro) e Legrand (2,89). % a 86,26 euro).

Bivio indietro

Il titolo di Carrefour ha perso il 4,27% a 19,50 euro e si è preso una pausa dopo essere cresciuto di oltre il 25% da inizio anno.

Il gruppo retail Carrefour ha realizzato nel primo trimestre del 2022 vendite superiori alle aspettative degli analisti, principalmente grazie all’America Latina. Alcuni investitori hanno giudicato debole la performance in Francia.

Euronext CAC40

Delphine Wespiser lascerà “Fort Boyard” dopo i suoi commenti su Marine Le Pen? La produzione ha deciso

Duello comparativo: Delonghi Nespresso Lattissima One vs Philips L’OR Barista Latte