in

Come acquistare a meno? Questi siti possono aiutarti

INFLAZIONE – Il drammatico aumento dei prezzi dei prodotti di uso quotidiano sembra inesorabile. Con vista sulinflazione record attualmente sperimentando la Francia, esistono soluzioni per acquistare a un prezzo più conveniente preservando i prodotti di qualità.

Secondo il monitoraggio mensile dell’inflazione recentemente proposto dalUFC Cosa scegliere, i prodotti alimentari sono aumentati del 4,1% ad aprile rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Un’osservazione che spinge molti consumatori a raddoppiare i loro suggerimenti acquista a meno

In questo contesto di inflazione senza precedenti a seguito della ripresa economica post-Covid-19, l’impatto del guerra in Ucraina o a causa di conseguenze del cambiamento climatico L’HuffPost ti fornisce una serie di strumenti gratuiti e facilmente accessibili per ridurre il costo del carrello durante il processo di pagamento.

Gratuito e facile da usare, pensato in base alla tua situazione (single, di coppia o familiare), questo comparatore di associazioni di consumatori ti permette di trovare i marchi della tua casa in pochi click Al dettaglio che hanno i prezzi più interessanti, secondo una scala dal paniere al prezzo più conveniente al più caro.

Questo comparatore indipendente si basa su un paniere di 103 prodotti a marchio nazionale dei principali rivenditori che rappresentano il consumo francese. Il comparatore viene inoltre aggiornato ogni mese con quasi 300.000 prezzi in più di 4.000 negozi di stazioni in Francia.

Come spiega Grégory Caret, direttore dell’UFC Que Choisir Consumer Observatory, “i prezzi dei drive-in sono diventati – in generale – equivalenti al negozio fisico associato”. Descrive la metodologia dell’associazione: “conduce regolari rilievi sul campo per verificare i dati della scheda interattiva e verificare le discrepanze tra il disco e la scheda fisica in quasi 1.000 negozi in Francia”.

Dopo che i tuoi dati sono stati salvati (codice postale e ubicazione del tuo nucleo familiare), è possibile confrontare il prezzo medio del carrello del tuo negozio con quello dei concorrenti. In questa mappa interattiva puoi trovare anche i prezzi delle grandi marche, private label e prodotti biologici, oltre ai prezzi per reparto, ovvero: generi alimentari, frutta e verdura, latticini, salumi, bevande, igiene e bellezza.

In un contesto diinflazione in cui salgono anche i prezzi del carburanteuna mappa basata sullo stesso principio (e aggiornata tre volte al giorno) per quanto riguarda le stazioni di servizio che offrono i prezzi migliori esiste anche sul sito web di UFC Que Choisir seguendo questo link

  • Un confronto dei prezzi gratuito e indipendente

L’utilizzo di uno strumento di confronto dei prezzi prima di fare acquisti o ordinare in viaggio è un modo efficace per risparmiare denaro, piuttosto che buttarti a capofitto e senza un elenco pre-preparato.

Per questo, esiste un gran numero di comparatori di prezzo indipendenti dai principali rivenditori per risparmiare denaro in tempi di aumento dei prezzi, un dato sine qua non per Gregory Caret dell’UFC Que Choisir, che avverte della “necessità di utilizzare comparatori di prezzo indipendenti” (in particolare per le mutue assicurative o il prezzo del diesel).

Tra questi troviamo in particolare: lebondrive.fr† Un comparatore francese gratuito con il quale puoi creare la tua lista della spesa online. Una volta compilato questo con l’insegna da cui sei abituato a ordinare, l’applicazione del sito ti permette di confrontare con altre stazioni vicine per trovare il carrello più economico con prodotti identici (se un prodotto o più non è disponibile di altre marche, sarà specificati visivamente dal sito).

Il sito ti propone quindi di inviare il tuo carrello direttamente all’apposito dischetto (il pagamento e i tempi di consegna vengono poi effettuati sul sito del marchio prescelto). Informazioni importanti, su lebondrive.fr puoi anche trovare informazioni sulle promozioni in corso sui prodotti a catalogo e su eventuali sconti per, ad esempio, acquisti di gruppo.

Bisogna però fare attenzione ai prezzi visualizzati, in quanto alcuni potrebbero non essere aggiornati al momento del vostro ordine, il sito del venditore del marchio prescelto sarà sempre più affidabile per conoscere il prezzo esatto di un prodotto, in caso di dubbio. Inoltre, Grégory Caret ricorda che è “sempre importante variare le fonti quando ci si rivolge a un comparatore di prezzi”.

Ci sono altri siti per sfruttare i buoni piani. Nota ad esempio: anti-crisi.frun sito francese dove è possibile consultare i cataloghi prodotti dei principali marchi e negozi specializzati.

Su questo sito puoi trovare velocemente anche le promozioni applicate dai brand proponendo il prezzo al chilo (o per unità) in modo da capire meglio le differenze di prezzo tra due prodotti simili.

Leclerc è conosciuto come il rivenditore più economico in Francia e da diversi anni offre anche il proprio confronto dei prezzi. Meno indipendente di quella proposta sopra, resta un’interessante alternativa, soprattutto per variare le fonti.

L’unico inconveniente è che il sito quiestlemoinscher.leclerc offre solo di confrontare i suoi prezzi con quelli dei concorrenti scelti nel loro bacino di utenza. Ciò significa che il confronto non è completo.

Tuttavia, Leclerc rimane il marchio di vendita al dettaglio in cui è possibile acquistare al miglior prezzo con un paniere medio di 348 euro, rispetto a un paniere medio francese di 366 euro. secondo un sondaggio UFC Que Choisir condotto nel settembre 2021† Questo sito e la sua applicazione mobile rimangono quindi un buon indicatore del prezzo più basso più spesso applicato in Francia, nel cuore di questo periodo di inflazione senza precedenti in Francia.

Vedi anche su L’HuffPost: Per la Francia, ora è il giorno del superamento, ed è quello che sarà tra 5 anni

Wall Street di nuovo giù, scottato dall’inflazione in corso – 05/11/2022 alle 22:56

Immobiliare: le persone sotto i 30 anni sono meno proprietari di case e “è problematico”, secondo Century 21