in

Criptovalute: Nvidia condannata a pagare una pesante multa per aver nascosto informazioni importanti

Hardware di notizie Criptovalute: Nvidia condannata a pagare una pesante multa per aver nascosto informazioni importanti

Nvidia è stata accusata di nascondere l’impatto del mining di criptovalute sulla crescita delle vendite di schede grafiche ed è stata multata di 5,5 milioni di dollari dalla SEC, l’agenzia federale statunitense responsabile della regolamentazione dei mercati finanziari.

Nvidia e SEC raggiungono una transazione di 5,5 milioni di dollari per porre fine alle cause legali

Sicuramente, dopo che Netflix ha avuto problemi con i suoi investitori in seguito alla sua recente perdita di abbonati, è attorno a Nvidia che deve affrontare la sua rivolta degli azionisti ed essere bloccato dalla SEC (Securities and Exchange Commission), l’ufficiale di polizia dei mercati finanziari statunitensi.

Nello specifico, Nvidia è accusata di nascondere ai suoi azionisti l’ascesa del mining di criptovalute come motivo principale dei buoni risultati registrati nel… 2017. La sanzione di 5,5 milioni di dollari inflitta dalla SEC, equivale in realtà a sanzioni finanziarie risalenti al 2018.

Criptovalute: Nvidia condannata a pagare una pesante multa per aver nascosto informazioni importanti

Secondo l’ingiunzione della SEC del 6 maggio, le violazioni di Nvidia avrebbero violato diverse leggi risalenti al 1933 e al 1934 e nascosto ai suoi investitori le informazioni chiave che consentivano loro di analizzare e valutare correttamente le operazioni dell’azienda.

Fondamentalmente, sono accusati, se non di mentire, di nascondere in qualche modo la verità per abbellire la sposa.

Il mercato delle GPU è ancora stretto, i giocatori sono i grandi perdenti

Se da allora Nvidia sembra aver fatto il passo proponendo carte sottostimate (le famose LHR) o offrendo carte interamente dedicate al mining (la serie “HX”), la SEC ritiene che il problema sia serio, avrebbe dovuto essere affrontato prima e che il il più grande fornitore di schede grafiche del mondo avrebbe dovuto offrire maggiore trasparenza ai suoi azionisti e potenziali investitori.

Per giustificare la sua decisione, la SEC, rappresentata da Kristina Littman, direttrice dell’unità responsabile delle criptovalute all’interno dell’agenzia federale, ha dichiarato quanto segue:

Tutti i produttori che colgono le opportunità legate alle tecnologie emergenti devono garantire che le loro dichiarazioni siano tempestive, complete e accurate. Il fallimento di Nvidia ha quindi privato gli investitori di informazioni vitali per valutare le operazioni dell’azienda in un settore chiave.

Ebbene, non preoccuparti, se 5,5 milioni di dollari sono una cifra enorme per noi, per Nvidia rappresentano solo… lo 0,02% delle sue entrate annuali. Non abbastanza per far tremare il re delle GPU.

Profilo di Ludolink, Jeuxvideo.com

Attraverso LudolinkGiornalista jeuxvideo.com

PM

Afantasia si rivela nelle vostre pupille

MARKET POINT-Nuovo calo in vista in Europa per l’inizio della settimana (aggiornato) – 05/09/2022 at 08:43