in

Dacia pronta a dare una scossa al mercato delle compatte

Da qualche settimana abbiamo trovato nei rivenditori dacia il jogger, una nuova proposta rivolta alle famiglie. Questo modello, con l’aspetto di un grande avventuriero, prende il posto del Lodgy e del Dokker. Sebbene sia strettamente derivato dall’ultimo Sandero, il Jogger ha una lunghezza di 4,55 metri, che è una dimensione di un veicolo compatto.

Questo è il primo elemento di un’offensiva del costruttore rumeno nel segmento C, cuore del mercato europeo. Per Dacia, che ha molto successo nel segmento B con la Sandero (l’auto privata più venduta in Europa), il segmento C è quindi il prossimo motore di crescita. Se ragioniamo sulle dimensioni, il rumeno è ovviamente già lì con il Duster. La terza generazione sarà lanciata alla fine del 2023.

DiNotizie automobilistiche, Denis Le Vot, boss del marchio, indica che la taglia non cambierà con circa 4,35 metri di lunghezza. Ma promette un Duster molto migliorato, grazie all’adozione della base CMF-B. Si riferisce quindi ai progressi compiuti dall’ultimo Sandero con questa base tecnica più moderna. Il Duster sarà quindi più confortevole, con meno rumore e vibrazioni a bordo.

Se il Duster non cresce è perché sarà affiancato da un secondo SUV più imponente, il Bigster. Questo modello misurerà circa 4,60 metri e può trasportare 7 persone. Ed è con lui che il produttore vuole conquistare ulteriori clienti.

Denis Le Vot ricorda che il prezzo medio di vendita nel segmento C è di 33.000 euro, importo che aumenterà ulteriormente con le nuove norme sull’inquinamento. Il Bigster dovrebbe iniziare con meno di $ 20.000. Dacia non perderà quindi di vista la sua filosofia: questo modello offre l’essenziale ad un prezzo competitivo. Non è più una questione di basso costo, ma nemmeno di entrare irragionevolmente nel mercato più costoso.

La Bigster è stata annunciata da una concept car, che è stata esposta al Salon de Lyon qualche giorno fa. E sul posto abbiamo visto reazioni molto positive al design. The Bigster and the Duster si occuperanno così del loro aspetto per attirare i fan della Dacia e chi cerca il prezzo più basso. Denis Le Vot osserva che Duster riprodurrà una mappa più avventurosa, mantenendo una versione 4×4 e più utilitaristica per coloro a cui piace il suo lato funzionale.

Il marchio porterà a casa il punto offrendo versioni ibride di questi modelli, che saranno quindi gli ibridi più economici nelle rispettive categorie.

Pubblico: “Koh-Lanta” di nuovo in ascesa, “Face to Face” solido, delusione per France 2, successo per il calcio su W9

Parigi, Le Mans e Orleans piegano, Nanterre, Bourg e ASVEL senza forzare