in

due leader dell’Havas Paris “si ritirano” dalle loro posizioni

La sede della multinazionale francese di pubblicità e pubbliche relazioni Havas a Puteaux, 20 giugno 2017.

Julien Carette e Christophe Coffre, rispettivamente CEO e direttore creativo dell’agenzia di comunicazione Havas Paris, hanno “ritirato” dalle loro funzioni a seguito di accuse di molestie e aggressioni, uno dei leader del gruppo ha confermato all’Agence France-Presse (AFP) lunedì 2 maggio.

Questa decisione corre il tempo di un audit da parte di una società esterna, ha affermato l’agenzia. I due dirigenti continueranno a lavorare, ha confermato un manager del gruppo Havas, filiale di Vivendi “non ospitano riunioni e sono in disparte quando si tratta di gestire l’agenzia”† Contattata, l’agenzia ha rifiutato di commentare.

Una ventina di testimonianze anonime sono state pubblicate da l’account Instagram “Bilancia la tua agenzia” denunciando da quasi una settimana l’atmosfera sessista che da tempo prevale all’interno dell’agenzia e interrogando questi due funzionari. I due uomini, che da dieci anni sono alla guida dell’agenzia di cui sono co-presidenti, sono accusati di averlo fatto ” Baciare “ Vero ” tocco “ spesso dipendenti di sesso femminile, a volte stagisti, presso la sede di Havas Paris o durante eventi esterni.

“Tutti sapevano”

“JC è un ragazzo brillante, ma ha la sessualità di un adolescente. Con la scusa dell’ubriachezza, dopo due drink, salta su qualsiasi cosa si muova. Lo stesso per DC [directeur de création] degli eventi Havas. Ricordo di aver avvertito gli stagisti di non avvicinarsi a loro durante le serate in ufficio »secondo una di queste testimonianze.

“Commenta tutti i vestiti, mani su spalla e vita, baci molto vicini alla bocca, l’ho evitato e avevo paura solo di una cosa, sono faccia a faccia con lui”, dice a proposito di Christophe Coffre uno dei suoi ex collaboratori. Altri ricordano di lui un gesto che simula un atto sessuale e commenti inappropriati.

I fatti risalgono a due, tre e dieci anni, a seconda dei casi, e hanno talvolta portato a deviazioni legate agli accordi di riservatezza, riferisce AFP Anne Boitard, creatrice dell’account “Bilancia la tua agenzia per segnalare abusi alle agenzie di comunicazione” nel 2020. denuncia.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Nel mondo del cinema, quattro anni dopo #metoo, il lento e tortuoso percorso verso una maggiore parità

“Lo sapevano tutti e lo sanno tutti”continua, riferendosi a: “trenta” vittime, anche se “Si sono calmati da #metoo.” “Era conosciuto e coperto dal gruppo da molto tempo”, diretto da Yannick Bolloré, figlio del principale azionista di Vivendi Vincent Bolloré, aggiunge ad AFP un altro ex dipendente dell’Havas Paris. Tuttavia, secondo lei, non lo era “nessuna cultura aziendale” ma di cattiva condotta da parte di persone che “un po’ intoccabile”

Venti ricorrenti, 600 dipendenti

“Stiamo parlando di una ventina di persone che hanno parlato in un’agenzia che ha visto passare quasi 4mila dipendenti”, da parte sua sostiene il leader di Havas. Havas Paris è una delle tre maggiori agenzie di comunicazione a Parigi, con circa 600 dipendenti.

Dal 2019, l’industria pubblicitaria è stata regolarmente scossa da ondate di condanne per molestie e violenza di genere, pratiche dannose un tempo comuni e dalle quali sta lottando per liberarsi. Il fondatore dell’agenzia Buzzman Georges Mohammed-Chérif è stato accusato di comportamento inappropriato in un articolo. Mondo, poco prima che Havas assumesse la sua agenzia. Le accuse erano dirette anche contro l’agenzia Marcel, una sussidiaria di Publicis, o l’agenzia indipendente Herezie, che aveva licenziato il suo direttore creativo.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Nel mondo pubblicitario, il regno del sessismo

Nel 2020 Laurent Habib, ex direttore Havas e poi presidente dell’associazione delle consulenze di comunicazione, ha annunciato le sue dimissioni dal sindacato che unisce 200 aziende del settore, dopo essere stato individuato anche dall’account BAT. L’industria ha raggiunto un accordo industriale un anno dopo sulle molestie sul posto di lavoro e sulla violenza di genere.

Il mondo con AFP

8 giochi per PS5 da guardare a maggio 2022

Affitto, tasse, mantenimento dei figli… Questo aumenterà con l’inflazione