in

Elettricità: Spagna e Portogallo escono dal sistema europeo

Semaforo verde per prezzi dell’elettricità più bassi. Madrid venerdì ha approvato un decreto che limita i prezzi del gas che entra nella produzione di elettricità per ridurre la quantità di elettricità utilizzata dalle famiglie come le industrie. “Per una volta non saranno le stesse persone a pagare”, ha detto il ministro per la Transizione ecologica Teresa Ribera, spiegando che il taglio delle tariffe sarà finanziato da un taglio degli utili delle compagnie energetiche.

Questo nuovo sistema, aspramente negoziato con Bruxelles , entrerà in vigore contemporaneamente in Spagna e Portogallo. Riconosce “l’eccezione iberica” ​​e stabilisce un precedente consentendo ai due paesi di rinunciare al sistema tariffario europeo. La Commissione europea ha infatti aperto le porte a questo regime speciale e riconosce che il mancanza di interconnessioni verso la Francia. I flussi da una parte all’altra dei Pirenei rappresentano solo dal 3% al 5% della capacità installata in Spagna. Questo isolamento impedisce alla penisola iberica di scambiare e accedere a fonti di energia rinnovabile dal Nord Europa, richiedendole essenzialmente di funzionare come un’isola.

Riduci la bolletta elettrica dal 25% al ​​20%

Il meccanismo iberico prevede un limite al prezzo del gas utilizzato per la produzione di energia elettrica. I produttori di gas sono indennizzati e ricevono la differenza tra il prezzo di mercato e il capped rate a cui viene immesso nel mix elettrico. Tale compensazione sarà finanziata da una riduzione degli utili straordinari che le società elettriche percepiranno per effetto degli aumenti di prezzo. “Solo il gas sarà pagato al prezzo del gas”, ha spiegato il ministro, sottolineando che gli aumenti di prezzo non contaminano più il prezzo del resto dell’energia mobilitata, nucleare o rinnovabile.

L’obiettivo di Madrid è ridurre la bolletta dal 25 al 30% per le famiglie, così come per le PMI e le industrie, che hanno visto aumentare i loro costi di produzione dall’estate del 2021. Con un tale aumento che determinati settori che sono grandi consumatori di energia sono determinati a regolare l’attività dei loro siti iberici soprattutto nel settore siderurgico.

In base alle regole concordate con Bruxelles, Spagna e Portogallo potranno eccezionalmente ritirarsi dal mercato energetico europeo per almeno 12 mesi.

Limitato a 40 euro per MWh in sei mesi

Il prezzo del gas è fissato a 40 EUR per MWh durante i primi sei mesi, per poi aumentare gradualmente fino a una media di 50 EUR per MWh nel corso dell’anno, ovvero la metà di quanto era costato negli ultimi tre mesi. Il governo spagnolo calcola che il sistema porterà a un’immediata riduzione del 30% delle bollette elettriche, con un megawattora medio di 130 euro, invece dei 210 euro degli ultimi mesi.

Questo meccanismo ha dovuto affrontare per mesi l’opposizione frontale delle principali compagnie energetiche, in testa Iberdrola ed Endesa. Ostili all’idea di ridurre i profitti derivanti dall’elevata volatilità del gas, speravano di mantenere il sistema europeo dei prezzi marginali, nel senso che tutta l’energia viene venduta al prezzo della tecnologia più costosa, ovvero quella delle centrali a gas .

Profitto significativo

I guadagni sono stati particolarmente significativi per coloro, poiché nell’anno 2021, tra eolico, idraulica e solare, le rinnovabili rappresentavano il 46,7% della produzione. Finora i consumatori spagnoli non avevano beneficiato di questi investimenti, che avrebbero dovuto generare energia verde a un costo inferiore. L’introduzione del nuovo sistema tariffario dovrebbe cambiare la situazione. È una vittoria per il ministro della Transizione ecologica, Teresa Ribera, che da quasi dieci mesi si batte per trasformare Bruxelles in una riforma del mercato elettrico europeo

“I consumatori non capiscono perché gli sforzi per distribuire energia rinnovabile non si traducano più direttamente in bollette elettriche più basse”, ha sottolineato in una lettera alla Commissione la scorsa estate. In ogni caso, ha ricevuto un’eccezione iberica in attesa della revisione del sistema europeo. Sperando che abbia un effetto a catena per ridurre l’inflazione che ha quasi raggiunto 10% lo scorso marzo

Proprietà. Dovremmo comprare prima che le tariffe siano ancora più alte?

pCloud offre 2 TB di spazio di archiviazione a vita per tutta la tua famiglia