in

Fai attenzione a questa nuova truffa su Internet che ti chiede di condividere il tuo schermo – Edition du soir Ouest-France

Un nuovo tipo di truffa si sta diffondendo su Internet. Gli strumenti di condivisione dello schermo consentono ai criminali di assumere il controllo del tuo computer e recuperare informazioni sensibili, come le tue informazioni bancarie. Più di 29 milioni di euro sono stati rubati da gennaio 2021, secondo il regolatore del settore finanziario britannico

Sono i nostri viciniattraverso il canale che furono i primi a dare l’allarme. Il Autorità di condotta finanziaria (FCA), regolatore del settore finanziario del Regno Unito, ha dichiarato il 5 maggio 2022 di aver scoperto una nuova truffa onlineche ha consentito ai truffatori di rubare più di £ 25 milioni (circa £ 29 milioni) da gennaio 2021. Si atteggiano a consulenti per gli investimenti e si offrono di installare nuovi dispositivi sul tuo computer, con accesso remoto o software di condivisione dello schermo.

Uno strumento già ampiamente utilizzato nel mondo professionale

Puoi usare questo strumento al lavoro. Questo è un software che consente al supporto informatico di assumere il controllo del tuo computer, per risolvere i problemi del tuo computer senza la tua presenza. Questo software può essere chiamato AnyDesk, TeamViewer, Teams o Zoom.

Questi sono programmi per computer comuni e ben noti i cui nomi possono essere considerati attendibili. Ma i truffatori hanno anche visto le possibilità che offre questo telecomando. Grazie a questo, possono navigare nella tua macchina a loro piacimento e ottenere le informazioni che stanno cercando…

€ 56.000 in poi

Questo è quello che è successo ad Angela Underhill, una britannica di 59 anni. Dopo aver cliccato su un annuncio per una criptovaluta, ha ricevuto una chiamata da qualcuno che affermava di essere un consulente finanziario. Ha convinto questa signora a installare l’applicazione di condivisione dello schermo AnyDesk sul suo computer, che le ha dato libero accesso ai dati finanziari memorizzati sul suo computer.

Il criminale ha rubato le coordinate bancarie di Angela Underhill, le ha rubato la pensione e ha contratto diversi prestiti a suo nome. In totale, si dice che abbia rubato più di £ 48.000 (circa € 56.000).

Leggi anche: Bretagna. Il truffatore ha aperto conti bancari con identità false

“Pieno controllo”

“Le truffe sugli investimenti possono succedere nel corso dei mesi, ma se condividi lo schermo senza fare i controlli necessari, tutto può cambiare in un attimo, spiega Mark Steward, direttore esecutivo di FCA per le forze dell’ordine e la sorveglianza del mercato. Una volta che i criminali ottengono l’accesso al tuo schermo, hanno il controllo completo su di esso. Ciò significa che possono accedere alle tue informazioni bancarie e di investimento sensibili, navigare liberamente quando vogliono e prendere tutti i dettagli che vogliono. †

Leggi anche: La truffa delle carte vitali prende di mira le vittime tramite SMS

Le truffe sono in aumento

Queste truffe sono diventate sempre più importanti negli ultimi mesi, spiega Fca. A luglio 2020 sono stati segnalati circa 2.100 casi. Il regolatore ha registrato un aumento dell’86% a 683 tra luglio e dicembre 2021, rispetto ai 367 dello stesso periodo dell’anno scorso.

E queste truffe possono essere difficili da individuare. “Le truffe di condivisione dello schermo sono spesso incredibilmente sofisticate e, come riconosce giustamente la FCA, anche gli investitori più esperti possono essere beccati da questi truffatori”, aggiunge Rocio Concha, dell’organizzazione dei consumatori del Regno Unito Which?, intervistato da UK Broadcasting BBC

“Se hai condiviso lo schermo con un truffatore, prova a riprendere il controllo del tuo dispositivo utilizzando il pulsante ‘Disconnetti’ in modo da poter terminare la sessione. lui consiglia. Per precauzione, puoi disattivare il Wi-Fi o scollegare il cavo di rete per scollegare completamente il telecomando. †

i francesi amano ancora l’aperitivo ma sempre meno alcol

Notte di sangue per Bitcoin che perde $ 30.000, la stablecoin UST in subbuglio