in

hai comprato le salse al supermercato, non consumarle, restituiscile urgentemente

Ad aprile, i siti di notizie sono pieni di avvisi per i richiami di prodotti alimentari. Il più noto è senza dubbio il caso del Kinderchocolate di Ferrero. Oggi viene richiamata la salsa di soia a marchio Silverswan. Se l’hai comprato al tuo supermercato preferito, non consumarlo. devi restituirlo urgentemente

Avviso di richiamo in tutta la Francia

Recentemente, il numero prodotti ritirati dagli scaffali sembra essere esploso. Tuttavia, è necessario mettere in prospettiva la questione, perché è un fatto attuale. In effetti, ce ne sono alcuni ogni giorno. Tuttavia, molti articoli sono stati richiamati in massa tra marzo e aprile.

Questo vale soprattutto per i cioccolatini Kinder contaminati, le scatole di zucchero Top budget o anche le pizze surgelate Buitoni. E molto altro ancora… Se questi prodotti sono stati richiamati è perché considerati pericolosi o potrebbero essere pericolosi per il pubblico.

Schermata di Twitter

Questo pericolo è spiegato in particolare per la presenza di un certo componente o di un batterio che può causare malattie o avvelenamento. Il più comune è l’avvelenamento da salmonella che può causare salmonellosi. A questo proposito, l’Europa ha registrato 150 casi di salmonellosi dopo il caso Kinder.

Richiamata la salsa di soia Silverswan

Restate sintonizzati, poiché un altro prodotto è stato aggiunto alla già lunga lista. Questa è la salsa di soia del marchio Silverswan. Non a caso si sospetta che il prodotto contenga una contaminazione di 3 mcpd.

Potresti averne acquistato un po’, dato che la salsa di soia era in vendita in tutta la Francia tra il 17 gennaio e il 1 gennaio.ehm Marzo 2022. Il prodotto alimentare è stato venduto in bottiglie da un litro. Il sito governativo Rappel Conso ha fornito tutte le informazioni per identificare la famosa salsa.

Codice a barre 79809001624 Lotto 2020207483 viene visualizzato su ogni bottiglia. Quindi vai a controllare i tuoi armadi e scaffali. Non lo sapremo mai! E non lasciarti ingannare dalla data di scadenza. Nonostante sia segnato il 16 agosto 2023, la salsa è semplicemente immangiabile con il rischio di ammalarsi.

Piuttosto che correre questo rischio, è più sicuro distruggerlo o smaltirlo, assicurandosi di svuotare la bottiglia. Se è troppo dispendioso per te, restituisci il prodotto al negozio, per quanti ce ne siano. Il supermercato procede quindi al rimborso, anche senza scontrino.

Schermata di Twitter

Più di 300 promemoria al mese

Tra marzo 2021 e marzo 2022, Quasi 4.300 dei suoi prodotti sono stati richiamati in Francia. Ciò equivale a una media di circa 350 richiami al mese. Un numero incredibile se si considera che un mese sono solo 30 giorni. Questi ricordi, ovviamente, hanno ragioni diverse.

Ciò può essere dovuto a una cattiva etichettatura, alla presenza di agenti patogeni (listeria, salmonella, ecc.) o addirittura di sostanze pericolose (cobalto, vetro, ecc.). Ad esempio, il massiccio richiamo del gelato in tutta Europa dall’autunno 2020 è stato collegato alla presenza di ossido di etilene.

Tieni traccia di tutti i richiami di prodotti

Con centinaia di richiami di prodotti ogni giorno, è importante essere consapevoli dei richiami. Puoi anche ottenere l’elenco dei prodotti ritirati andando sul sito del governo Rappel Conso. È davvero la fonte più affidabile, perché proviene dal governo. Ad esempio, sul sito troverai schede informative dettagliate su tutti i prodotti oggetto di richiamo.

Quali sono i rischi?

È chiaro che i prodotti ritirati dovrebbero essere vietati. Quindi non possono più essere consumati. Come accennato in precedenza, in alcuni casi sono potenzialmente pericolosi, persino mortali. Molto spesso, i rischi coinvolti si riducono ad avvelenamento chimico, contrarre malattie o persino ingerire oggetti appuntiti come il vetro.

Insomma, i rischi sono grandi. La vigilanza è quindi essenziale, in quanto è in gioco la vostra salute e quella della vostra famiglia.

©️ Gli editori di Tekpolis qualsiasi riproduzione dei nostri articoli senza la nostra autorizzazione sarà segnalata a Google e Facebook

Kev Adams racconta la sua vita intima con Nikos Aliagas: segreti inaspettati e non filtrati…

Questi grandi errori che commettiamo tutti sotto la doccia dovrebbero assolutamente essere evitati, secondo Michel Cymes