in

i suoi amici vincono il jackpot, lui li denuncia per ottenere la sua parte di vincita

Un canadese afferma di essere stato tradito da amici, con i quali ha partecipato a una lotteria collettiva. Vuole far valere il suo diritto a ricevere una quota del milione di dollari vinto al gioco.

Amicizia e denaro non sempre vanno insieme. In Canada, un uomo ha citato in giudizio il suo gruppo di amici e ha vinto un jackpot di un milione di dollari canadesi (circa 741.000 euro) alla lotteria della scorsa estate. La giustizia dovrà decidere dopo un imminente processo.

Chiede 70.000 dollari

Nel giugno 2021, un gruppo di sedici amici ha vinto il jackpot giocando al lotto a Windsor, nel sud-est del paese. Un anno dopo, ciascuno di loro è stato portato in tribunale da Philip Tsotsos, che ha chiesto un totale di 70.000 dollari canadesi (circa 52.000 euro), oltre al pagamento delle spese legali. Questo fattorino della pizza vuole essere riconosciuto come il 17° destinatario del biglietto vincente.

Afferma di aver aiutato ad acquistare il biglietto vincente, messaggi privati ​​a sostegno. Tuttavia, ha scoperto per caso che i suoi “amici” avevano vinto il jackpot lo scorso ottobre. “Ho effettuato l’accesso ai social media e ho scoperto che lo stesso uomo che ha mangiato la mia pizza aveva in mano un assegno da un milione, è così che l’ho scoperto”, ha detto Philip Tsotsos al canale canadese. CBC† Ha dato la pizza ai suoi compagni di gioco.

Un sistema gatto collettivo

Il gruppo aveva creato un gatto per scommettere e partecipare alla lotteria. L’avvocato degli (ex) amici di Philip Tsotsos assicura di non aver contribuito all’acquisto del biglietto vincente. Quando il gruppo ha pagato questo famoso biglietto della lotteria, Philip Tsotsos aveva un debito di $30 nel piatto.

Per iscritto, ha poi promesso ai suoi compagni di ripagare il suo debito, come aveva fatto in passato, e presto di accreditare $ 10 per partecipare all’estrazione. Poiché non è stato raggiunto un accordo amichevole, il caso dovrà essere risolto in tribunale.

Frequenti liti tra amici e parenti

Dopo aver condiviso il jackpot, ciascuno dei sedici giocatori aveva diritto a 62.500 dollari canadesi (circa 46.000 euro). “A 17 anni, avremmo avuto ciascuno $ 58.000 (circa $ 43.000)”, calcola Philip Tsotsos. Ma l’amicizia ha un prezzo? “E’ terribile quello che mi hanno fatto. Non auguro loro niente di male, solo felicità, ma perché rovinare i miei sogni?” lamenta il canadese, che vuole far notare anche ai giocatori i rischi delle scommesse collettive.

Dal 2015 è possibile partecipare a giochi d’azzardo di gruppo in Francia. Disputa tra amici o parenti sono comuni nei casi vincenti e questi casi vengono talvolta risolti in tribunale.

VIDEO – Loto: padre e figlio si dividono un bel montepremi

Square Enix sta vendendo Eidos e Crystal Dynamics, è una buona notizia?

Xbox Game Pass: rivelate le prime aggiunte di maggio 2022, con diverse nuove versioni