in

Il mercato azionario di Parigi chiude in calo, ma lontano dai minimi diurni, l’inflazione negli Stati Uniti sembra aver raggiunto il picco, Market News

La borsa di Parigi, in forte calo questa mattina, ha successivamente cancellato gran parte delle perdite grazie alla pubblicazione, nel primo pomeriggio, dell’indice dei prezzi al consumo per STATI UNITI riflettendo un sorprendente rallentamento dell’inflazione, al netto degli elementi volatili, a marzo. I prezzi al consumo sono aumentati come previsto dell’1,2% in un mese e dell’8,5% in un anno, dall’8,4% previsto. Nei dati ‘core’ (esclusi cibo ed energia), l’aumento è dello 0,3%, rispetto allo 0,5% di febbraio ea una stima dello 0,5%. Sul mercato obbligazionario, il rendimento del decennale statunitense è sceso di 7 punti base, poco meno del 2,71% alla chiusura degli indici azionari europei, dopo aver toccato stamattina il 2,83%. per la prima volta dalla fine del 2018.

Mentre Wall Street si riprende dalla crisi di ieri, Camera da letto 40che era sfuggito all’onda rossa il giorno prima, gli investitori si dicono sollevati dal vantaggio di Emmanuel Macron dopo il primo turno delle elezioni Le elezioni presidenziali francesi si sono chiuse oggi con un calo dello 0,28% a 6.537,41 punti, lontano dal minimo di giornata (-2% a 6.424,97 punti).

“La grande novità delle statistiche di marzo è che le pressioni sui prezzi sottostanti sembrano finalmente allentarsiosserva Andrew Hunter di Capital Economics, per i quali l’aumento dei prezzi di marzo raggiungerà il picco. † Tuttavia, aggiunge che queste cifre non riflettono i piani del alimentato aumentare i tassi di interesse con incrementi di 50 punti base, ma “Rinforzano la nostra sensazione che, dopo aver lentamente realizzato che l’aumento iniziale dei prezzi non era transitorio, i funzionari della Fed ora sono un po’ troppo pessimisti su quanto velocemente cadrà”.

Colpo di martello per l’economia

Il recente aumento dell’inflazione ha spinto i membri più moderati del comitato di politica monetaria della Fed (FOMC) a ritenere che fosse necessaria un’azione rapida e decisa per contrastare l’aumento dei prezzi. Charles Evans, il presidente della Fed di Chicago, a lungo considerato uno dei più “moderati” all’interno del FOMC, credeva che l’accelerazione del ritmo dei rialzi dei tassi per combattere l’inflazione dovesse essere oggetto di dibattito.

Il governatore della Fed Christopher Waller, nel frattempo, ha affermato che la banca centrale sta facendo tutto il possibile per evitare che la stretta monetaria soffochi la crescita. In effetti, ha descritto gli aumenti dei tassi di interesse come uno strumento per farlo ” Forza bruta “ può avere l’effetto di a “martello” causando “danno collaterale” sull’economia. Per ora, il mercato prevede un aumento di 50 punti base dei tassi di interesse dei Fed Funds durante le prossime due riunioni del comitato di politica monetaria della Fed.

Secondo l’ultimo sondaggio mensile condotto dalla Bank of America Securities sui gestori di fondi, l’ottimismo degli investitori sulla crescita economica globale è ai minimi storici, mentre i timori di un’inflazione elevata accoppiati con un’attività fiacca sono ai massimi storici dall’agosto 2008.

Inizio dell’allentamento del lockdown Shanghai

Questo martedì i prezzi sono da il petrolio- salire di nuovo, il prezzo di Brent aumento dal 7% a $ 105 al barile per le accuse secondo cui le forze russe hanno usato armi chimiche contro la città assediata di Mariupol e anche rafforzate dalla decisione del Cinaieri, per facilitare la detenzione in alcuni distretti della città di Shanghai.

Su queste ultime informazioni, le azioni delle aziende del lusso LVMH e Ermete termina a Cac 40. LVMH pubblicherà il fatturato del primo trimestre subito dopo la chiusura della borsa.

Al contrario, Società Generalevoluto ieri in risposta alla decisione della banca di recedere Russia, martedì ha chiuso in ribasso di quasi il 2%. Il settore bancario europeo è stato oggi sotto pressione generale sul mercato azionario, Banca tedesca e Commerzbank chiudere con ribassi superiori all’8%. Il misterioso investitore ha venduto decine di milioni di azioni che ammonta a un interesse superiore al 5% del capitale delle due banche tedesche per un importo complessivo stimato in 1,75 miliardi di euro.

Il calo più grande del Cac 40, Sanofì (-2,8%) ha subito qualche presa di profitto dopo il suo massimo storico di ieri.

il tester Eurofins Scientific finito anche in fondo alla classifica mentre, nello stesso settore, bioMerieux ha perso quasi il 6% in risposta alla pubblicazione di un fatturato trimestrale di 837 milioni di euro “in calo organico del 4,5%, vediamo all’interno dell’agenzia di analisi finanziaria Midcap Partners, leggermente al di sotto delle aspettative di consenso (840,5 milioni) su base comparativa impegnativa (+16,5%)”che non sorprende che rifletta l’impatto del calo della domanda di test Covid.


LEGO Star Wars: Quando la Forza frantuma Elden Ring

“Con Sampaoli abbiamo avuto comportamenti inaccettabili”