in

in particolare non consumano lo zucchero di questa marca, i punti vendita interessati

Nelle ultime settimane, continuiamo a meravigliarci del richiamo dei prodotti alimentari. Nel marzo 2022 c’è stato il richiamo preventivo delle pizze surgelate Fraich’Up del marchio Buitoni. Il 6 aprile 2022 c’è stato un commovente richiamo dei formaggi delle Fromageries de Normandie (Gruppo Lactalis)

Parallelamente c’è stato il richiamo dei cioccolatini Ferrero Kinder. Una settimana dopo, lo zucchero a buon mercato venduto da Topbudget (gruppo Intermarché) doveva essere ritirato perché poteva contenere frammenti di vetro.

Che prodotti sono questi?

Queste sono lattine di zucchero bianco in pezzi da 1 kg. Si tratta di lotti che sono stati immessi sul mercato tra il 7 marzo 2022 e il 5 aprile 2022. Trattandosi di prodotti dei marchi del gruppo Intermarché, sono stati venduti solo nei negozi con il marchio moschettiere.

Schermata di Twitter

Questi sono i dipartimenti in cui questi soggetti sono stati commercializzati:

  • Ariege (09)
  • Aveyron (12)
  • cantale (15)
  • Alta Garonna (31)
  • Ger (32)
  • Festa (46)
  • Lot e Garonna (47)
  • Tarn (81)
  • Tarn-et-Garonne (82)

Queste partite di zucchero recano i seguenti riferimenti:

  • GTIN: 3.410.280.043.678
  • Lotto: 0202 O 2 059 – Timestamp dalle 0:00 alle 23:59

Il comportamento da avere

È chiaro che il consumo a pezzo il vetro è pericoloso per il tubo digerente. Se hai acquistato una di queste scatole, non devi assolutamente consumarla! Recall Conso giustifica questo richiamo con il “rischio di lesioni” e gli “effetti indesiderati dopo l’assunzione di questo prodotto”.

Foto: Twitter/@dlang57500

Le persone che hanno acquistato questi prodotti sono pregati di non consumarli. Devi buttarli via o restituirli al negozio dove li hanno acquistati per farsi rimborsare. Basta contattare la reception del tuo negozio con la scatola o una foto con il codice a barre del prodotto.

Possiamo fidarci dei produttori?

Di fronte all’allarmante susseguirsi di questi scandali sanitari, l’ONG Foodwatch ha lanciato un comunicato stampa il 6 aprile 2022 per avvertire della mancanza di risorse delle autorità sanitarie in Francia.

Foodwatch si chiede come possiamo fidarci di giganti come Nestlé, Ferrero e Lactalis dopo i casi Buitoni, Kinder e Graindorge. Nonostante siano leader nel loro mercato, questi colossi dell’agroalimentare non sono esenti da ogni recriminazione quando si tratta della qualità dei loro prodotti. L’ONG punta il dito sul fatto che dobbiamo fare affidamento sull’autocontrollo dei produttori.

“Quello che purtroppo questi scandali portano di nuovo alla luce sono i fallimenti del sistema”, si rammarica Karine Jacquemart, Direttore Generale dell’Associazione per la Protezione dei Consumatori.

Oltre a Foodwatch, Associazione per la salute dei bambini ha lanciato l’allarme anche per denunciare “il continuo calo del numero degli ispettori e una regolamentazione eccessivamente lassista”. Per l’associazione, queste grandi ondate di successivi richiami dimostrano che il sistema degli “autocontrolli di fabbrica non funziona”.

Questa osservazione non è nuova, l’associazione avvertiva il pubblico già nel 2017 quando il latte del gruppo Lactalis fece scandalo per la presenza della salmonella.

” Nuovo lezione appresa! I veri controlli da parte delle autorità sanitarie di queste fabbriche non esistono più”, lamenta Quentin GUILLEMAIN, presidente dell’associazione per la salute dei bambini.

I numeri parlano da soli. All’interno della Direzione generale della Concorrenza, dei consumatori e della prevenzione delle frodi (DGCCRF), in dieci anni sono state tagliate 440 posizioni.

Nel suo comunicato, Foodwatch sottolinea che tra il 2012 e il 2019 il numero delle ispezioni sulla sicurezza alimentare è diminuito di un terzo. Per queste associazioni la questione non si pone, il controllo di questi prodotti dovrebbe essere affidato allo Stato.

©️ Gli editori di Tekpolis qualsiasi riproduzione dei nostri articoli senza la nostra autorizzazione sarà segnalata a Google e Facebook

Charlene di Monaco scomparsa? Questa nuova voce che sta prendendo piede…

Xavi indignato, monumentale filippica da Laporta sulla massiccia presenza dei tedeschi