in

Incontro mattutino AOF Francia/Europa – Parigi dovrebbe salire alle stelle, LVMH in prima pagina – 13/04/2022 alle 8:29

(AOF) – I mercati europei dovrebbero aumentare all’inizio della sessione sulla scia dei progressi della maggior parte dei mercati asiatici. Il Nikkei ha chiuso questa mattina in rialzo dell’1,93%. I futures su indici azionari sono ben orientati su Wall Street. Gli investitori dovrebbero continuare a elaborare l’inflazione statunitense, che a marzo ha superato la soglia dell’8% per la prima volta in 40 anni. L’inflazione core, tuttavia, è diminuita. Gli economisti ritengono che questi numeri supportino la politica restrittiva della Fed. LVMH sarà circondato dopo le forti vendite trimestrali.

I valori che seguono oggi

pietra d’onda

Wavestone e Nomadéis uniscono le forze per diventare un attore importante nella consulenza per lo sviluppo sostenibile. Wavestone discuterà questa fusione in modo più dettagliato quando pubblicherà gli utili del quarto trimestre 2021/22 giovedì 28 aprile 2022, dopo la chiusura dei mercati Euronext. Fondata nel 2002 e con sede a Parigi, Nomadéis è una società di consulenza indipendente francese specializzata in responsabilità ambientale e sociale.

Bilendo

Nel 2021 il fatturato consolidato è stato pari a 44,1 milioni di euro, in crescita del 29,3% (+21,3% in termini organici ea cambi costanti), incluso il contributo di 2,3 milioni di Respondi, consolidata integralmente dal 1° dicembre 2021. Internazionale (77% delle vendite) è stata al centro di questa performance con un fatturato di 33,9 milioni di euro (+30,5%, di cui +22,2% su base organica ea cambi costanti). Anche in Francia (23% delle vendite) la dinamica è stata molto favorevole con un’attività di 10,2 milioni, in crescita del 25,6%.

LVMH

LVMH ha realizzato un fatturato di 18 miliardi di euro nel primo trimestre del 2022, in aumento del 29% rispetto allo stesso periodo del 2021. La crescita organica del fatturato è stata del 23%. Per Lvmh si tratta di “un buon inizio d’anno in un ambiente ancora sconvolto dalla crisi sanitaria e segnato dai drammatici eventi in Ucraina”. Ad eccezione di Vini e liquori, che devono ancora affrontare vincoli di fornitura, tutte le aziende hanno registrato una crescita delle vendite a doppia cifra.

Showroom privato

Showroomprivé ha annunciato l’acquisizione di The Bradery, un attore in rapida crescita nelle vendite di eventi premium, principalmente rivolti ai millennial. Il sito di vendita online ha acquisito una quota di maggioranza del 51% con facoltà di acquisire il restante 49% entro il 2026 ad un prezzo determinato dall’andamento futuro dell’azienda. Questa acquisizione sarà interamente finanziata dalla liquidità gratuita della società.

Dati macroeconomici

La produzione industriale nell’eurozona a febbraio è prevista per le 11:00.

Negli Stati Uniti, gli investitori reagiranno all’indice dei prezzi alla produzione alle 14:30 di marzo e all’andamento settimanale delle scorte di prodotti petroliferi alle 16:30.

Intorno alle 8:30, l’euro ha guadagnato lo 0,09% a $ 1.0840.

Ieri a Parigi

I mercati azionari europei hanno chiuso in una spirale al ribasso, anche se l’inflazione di fondo negli Stati Uniti è stata rassicurata. Ad aprile l’inflazione si è attestata all’8,5% su base annua, il livello più alto da dicembre 1981. Al contrario, escludendo energia e cibo, era del 6,5% inferiore alle aspettative. Questa accelerazione dell’inflazione era prevista e i tassi di interesse a lungo termine sono scesi. Il rendimento degli Stati Uniti a 10 anni è sceso di oltre 7 punti base al 2,7%. L’indice CAC 40 ha chiuso in ribasso dello 0,28% a 6.537,41 punti, mentre l’EuroStoxx50 ha perso lo 0,21% a 3.831,73 punti.

Ieri a Wall Street

Wall Street alla fine ha chiuso in rosso dopo dati contrastanti sull’inflazione. A marzo, gli aumenti dei prezzi hanno raggiunto il nuovo massimo da 40 anni dell’8,5% su base annua, dopo il 7,9% di febbraio. Questo nuovo focolaio dovrebbe rafforzare la strategia di normalizzazione monetaria accelerata della Fed. Tuttavia, l’inflazione “core” ha rallentato per un mese, scendendo dallo 0,5% allo 0,3%, segno che la dinamica inflazionistica potrebbe aver raggiunto il picco e tendere a esaurirsi. Il Dow Jones è sceso dello 0,26% a 34.220,36 punti e il Nasdaq è sceso dello 0,3% a 13.371,57 punti.

Perché Anne-Sophie Lapix viene esclusa dal dibattito tra i due round

Il Monaco lascia il passo a Boulogne-Levallois, ranghi serrati in lotta per gli spareggi