in

La Ferrari conferma le voci e lancia un’auto “completamente diversa”.

Dopo Maserati, tocca alla Ferrari fare importanti annunci sul futuro del marchio italiano.

Sono passati mesi, se non anni, di voci che potrebbero essere appena terminate. Infatti, la casa automobilistica più prestigiosa, la Ferrari, ha appena pubblicato un breve comunicato stampa in cui il marchio conferma le aspettative del settore. Nel 2022 vedrà la luce una nuova carrozza del cavallino rampante, ma quest’ultima non avrà nulla a che vedere con i 75 anni di storia e di lavoro del marchio modenese.

La Ferrari starebbe infatti per presentare un primo SUV”, una nuova Ferrari, che non ha niente a che vedere con il resto ‘, assicura l’azienda italiana. Conosciuta nei decenni per le sue vetture sportive che raccolgono vittorie in pista, Ferrari è anche sinonimo di auto di lusso e troppo costose. Fondato da Enzo Ferrari, ex pilota tra le due guerre mondiali, il marchio si è poi affermato nel mondo automobilistico come uno dei principali riferimenti.

La Ferrari Purosangue – purosangue in francese – potrebbe mettersi in viaggio quest’anno, se la grande incognita riguardante questa vettura sarà nel motore, la Ferrari ha alzato il velo per la prima volta offrendo un’istantanea della vettura. A poche settimane dalla comparsa sul web dell’immagine di una copia prototipo, il marchio di Maranello ha quindi lanciato una prima campagna di design per questa vettura, che dovrebbe essere la prima sotto molti aspetti.

Il mondo in crescita dei SUV

I SUV di lusso sono il fascino del mondo automobilistico in questo momento. Mentre il mondo intero inizia il passaggio all’elettrico, anche i grandi marchi di ieri stanno passando a questo nuovo motore, in modelli imponenti, con linee vicine ai SUV che conosciamo da dieci anni.

Sebbene Maserati abbia già fatto un annuncio questa settimana, lancio del Grecale, i marchi automobilistici italiani sono sempre più presenti nel mercato in crescita dei SUV ibridi o elettrici. Se per il momento nessuno conosce il motore della Purosangue, la prossima vettura rossa, insulto alla storia, potrebbe avere diritto a una versione ibrida.

Come il tifosi appena ripresosi dall’arrivo del turbo sulle auto dei cavallini rampanti, allora bisognerà essere molto forti per sopportare il silenzio di un motore elettrico nel cuore della “loro” auto.

TFC – Paris FC: la commissione disciplinare LFP ha dimenticato Stijn Spierings?

Colpire la RATP contro gli effetti della concorrenza futura