in

La prima Dacia ibrida presentata al Salone di Parigi?

Era previsto per il 2023, ma forse Dacia non dovrà aspettare così tanto, dato che Dacia dovrebbe approfittare del Salone di Parigi che si terrà dal 17 al 23 ottobre 2022 per svelare l’attesissima variante ibrida wireless del suo marchio. nuovo jogger. Almeno questo è quanto riporta il quotidiano rumeno GuadagnoHa senso, perché a pensarci bene, il marketing era programmato per il prossimo anno, e sarebbe un peccato se il marchio rumeno arrivasse al prossimo Mondiale a mani vuote. Tuttavia, le notizie non sono molto impegnate in Dacia e questo è comprensibile: la Primavera, come il crossover, ha appena iniziato la sua carriera, la Sandero è ancora giovanissima e il SUV Duster è stato ridisegnato lo scorso anno. Insomma, l’unica novità che stiamo ancora aspettando è questo motore ibrido che nascerà sotto il cofano quello nuovo della casa “low-cost” che non è più proprio una.

Quale tecnologia ibrida per Dacia Jogger?

Questa è la domanda che si pone a riguardo. Dovrebbe avere lo stesso gruppo motore-box dei suoi cugini Renault (Clio, Captur e Arkana), ma con una piccola evoluzione. Perchè è meccanicamente, per la parte termica, consisterà in un’evoluzione a 1,8 del suo blocco atmosferico che mostra finora 1,6 l, ma che questa volta sarà dotato di un ciclo di combustione Atkinson per migliorarne l’efficienza, e quindi il bilancio dei consumi senza perdere in brillantezza. Non condividerà quindi il gruppo ibrido della nuovissima Austral (il sostituto della Kadjar), che beneficia di un inedito motore 3 cilindri turbo benzina da 1,2 litri abbinato a un motore elettrico e una batteria agli ioni di litio da 1,7 kWh. Perché 200 cavalli (questo è ciò che offre in totale) sarebbero troppo – e troppo costosi – sotto il cofano di una Dacia, il che in realtà è abbastanza ragionevole. Per il Jogger, la potenza dovrebbe rimanere intorno ai 140-145 CV e il cambio automatico senza frizione senza artigli originale sarà lì. Se il marchio rumeno riuscisse a mantenere il prezzo dell’Hybrid Jogger intorno ai 20.000€, come ci era stato annunciato durante il lancio a fine 2021, sarebbe un ottimo risultato se sapessimo, ad esempio, che una Clio E-Tech parte da poco più di 22.000 € e sarebbe infatti la quasi garanzia di un grande successo.

Inizio incoraggiante per la Dacia Jogger e desiderio dei clienti per la versione GPL

Soprattutto perché è la versione GPL per ora che sembra attirare gli acquirenti in primo luogo. A poco a poco, certo, ma sta vincendo la battaglia contro il nuovo 1.0 benzina 3 cilindri da 110 CV ottenendo più di una vendita su due.

I primi risultati del Jogger sono incoraggianti. Sebbene le consegne siano iniziate solo a febbraio, si colloca già al 43° posto tra i modelli più venduti dall’inizio dell’anno (da gennaio ad aprile), superando ad esempio il vecchio Kadjar. In totale, “le immatricolazioni di questo modello in Europa hanno raggiunto le 5.210 unità a fine marzo”, ci dice la rivista rumena. Ma soprattutto: “l’assunzione di ordini è da 3 a 4 volte superiore” e “i tempi di consegna possono arrivare fino a 3 mesi”.

Video Game Hall of Fame 2022: Zelda Ocarina of Time, Candy Crush… chi sono i grandi vincitori?

Cos’è questa “vedova nera” nel nostro cielo?