in

LVMH continua il suo slancio con vendite in aumento del 29% nel primo trimestre del 2022

Le vendite del marchio di lusso numero uno al mondo da inizio anno sono state di 18 miliardi di euro.

Martedì, il numero uno al mondo di lusso Lvmh ha annunciato di aver registrato vendite per 18 miliardi di euro nel primo trimestre, un balzo del 29% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, e sta continuando il suo slancio dopo l’anno record del 2021.

Il gruppo sui 75”case” – primo del CAC 40 a rivelare i suoi dati trimestrali – stime da raggiungere “un buon inizio d’anno in un ambiente ancora sconvolto dalla crisi sanitaria e segnato dai drammatici eventi in UcrainaI ricavi sono ben al di sopra del consenso di Bloomberg e Factset, che prevedono rispettivamente 16,4 miliardi di euro e 17 miliardi di euro Il gruppo LVMHsegue con la massima attenzione l’evoluzione della situazione in Ucraina e nella regione“, secondo il comunicato. Il colosso del lusso, proprietario tra gli altri dei marchi Louis Vuitton, Dior, Céline e Moët & Chandon, ha annunciato che chiuderà all’inizio di marzo”.temporaneo» i suoi 124 negozi in Russia dove conta 3.500 dipendenti. †Nell’attuale contesto geopolitico e data la situazione sanitaria ancora turbolenta, LVMH rimane vigile e fiducioso all’inizio dell’anno.specifica il comunicato stampa.

Crescita delle vendite a doppia cifra

Per questo primo trimestreAd eccezione di Vini e liquori, che devono ancora affrontare vincoli di fornitura, tutte le aziende hanno registrato una crescita delle vendite a due cifresottolinea il gruppo. Moda e pelletteria, la divisione di punta, ha registrato un fatturato di oltre 9 miliardi nel primo trimestre, una crescita del 35% rispetto al primo trimestre del 2021. LVMH, che non descrive mai in dettaglio le vendite dei suoi marchi, stima che Louis Vuitton”fa un ottimo inizio anno» e quel Dior «continua una performance notevole“. Fendi si registra”solido progresso“e Celine”crescita molto forte“. La divisione Orologi e Gioielli ha realizzato un fatturato di 2.338 miliardi di euro (+24%) e Tiffany ha realizzato”un buon inizio anno

Conoscere profumi e cosmetici”ottimo slancio trainato dalla continua crescita di profumi e trucchi, in particolare negli Stati Unitie realizzare un fatturato di 1,9 miliardi di euro (+23%) L’attività Vini e liquori di 1,638 miliardi di euro (+8%) non sta migliorando così rapidamente come le altre categorie del gruppo, sebbeneil business dello champagne ha avuto un ottimo inizio anno, con volumi in forte crescita, soprattutto in Europa e Giappone, e una decisa politica di aumento dei prezzi“. Nella vendita al dettaglio selettiva, Sephora realizza”un’ottima performance nel trimestre con un forte rimbalzo dell’attività dei suoi negozi, la cui rete era stata parzialmente chiusa a inizio 2021

“Dici cazzate”: Benjamin Castaldi si fa trasportare in diretta contro Matthieu Delormeau

Charles Coste, il più anziano campione olimpico francese, decorato con la Legion d’Onore 74 anni dopo il suo titolo