in

Michel Edouard Leclerc scopre che l’inflazione è anticipazione!

Michel-Edouard Leclerc, il boss dei centri Leclerc, mi ha fatto sorridere molto ultimamente.

C’è da dire che, in quanto responsabile della sorte di uno dei maggiori distributori francesi, ha fatto dei prezzi bassi il suo marchio di fabbrica e l’alfa e l’omega della sua politica di comunicazione.

Da Leclerc è più economico che economico! Troverai i migliori prezzi su Leclerc!

In breve, per il prezzo della morte che è letale, devi andare con Leclerc.

Ovviamente, quando l’inflazione tornerà quando sono trascorsi 30 anni da quando i principali distributori hanno gestito pacificamente le loro attività, vedremo il rosso.

Michel-Edouard Leclerc odia l’inflazione!

Lo odia ancora di più per una certa impotenza, perché si impone su di lui e mette giù tutti i metodi di contrattazione per ottenere i prezzi più bassi!

Quindi Michel-Edouard Leclerc vuole combattere l’inflazione.

Vai avanti Michou, ti sto guardando.

Le lascia ascoltare questo estratto dalla sua intervista di ieri.

Alla fine, spiega che l’inflazione è speculazione e anticipazione ed è brutta!

Ma Michou, questa è esattamente l’economia. Speculazione e anticipazione.

Inoltre, il gruppo Leclerc è stato fondato con la notevole aspettativa che ci saremmo trasferiti dal piccolo supermercato di quartiere al supermercato di periferia. Dopodiché, il gruppo ha speculato per anni sui prezzi dei suoi acquisti così come sulle sue riserve di terra, e così via, e il meglio.

Inflazione e aspettative.

Se le persone pensano che un oggetto sarà più costoso domani e se oggi possono acquistarlo a un prezzo inferiore, logicamente lo sono.

Le aspettative inflazionistiche costringono quindi i consumatori ad acquistare più velocemente per non pagare l’aumento di prezzo di domani.

Aumentando i consumi nel breve termine, queste aspettative logiche aumentano la domanda. Aumentando la domanda, aumentiamo i prezzi!

Ovviamente, anche l’inflazione è un fenomeno che si autoalimenta che il capo di Leclerc ha appena scoperto. Era ora che capisse!

Allo stesso modo dovremo capire tutti che se non c’è abbastanza di qualcosa puoi sempre rotolarti per terra e squittire, se non voglio vendertelo allora non ce l’hai, e quando i prezzi salgono Non ho motivo di vendere il mio immobile!

Carlo SANNAT

“Questo è un articolo ‘presslib’, inteso in tutto o in parte esente da riproduzione, a condizione che questo paragrafo sia riprodotto dopo di esso. Insolentiae.com è il sito in cui Charles Sannat parla quotidianamente, fornendo analisi brutali e intransigenti delle notizie economiche. Grazie per aver visitato il mio sito. Puoi iscriverti gratuitamente alla newsletter quotidiana su www.insolentiae.com. †

Credito agricolo: la Russia pesa sul primo trimestre, la solvibilità delude – 05/05/2022 10:57

Video test – Alfa Romeo Tonale (2022): una frenesia che non arriva al piumaggio