in

Netflix perde abbonati nel primo trimestre, il primo in più di un decennio

Nonostante il calo degli abbonati nel primo trimestre del 2022, Netflix ha raggiunto un fatturato di 7,9 miliardi di dollari (7,3 miliardi di EUR) e un utile netto di 1,6 miliardi nel periodo.

La pandemia di Covid-19 e le numerose carceri decise in tutto il mondo hanno fatto esplodere gli abbonamenti Netflix, con altri 36 milioni di abbonati nel 2020. Oggi la guerra in Ucraina, in particolare, inizia a calare per il colosso dello streaming.

L’azienda americana ha perso 200.000 abbonati in tutto il mondo nel primo trimestre del 2022 rispetto alla fine del 2021. Netflix aveva pianificato di guadagnare 2,5 milioni di abbonati in più – e gli analisti si aspettavano ancora di più – ma rileva invece un calo che porta il totale a 221,64 milioni di abbonamenti .

Il pioniere del settore ha spiegato che questo calo è principalmente legato alla difficoltà di acquisire nuovi abbonati in tutte le regioni del mondo, ma anche alla guerra in Ucraina che, come sanzione contro Mosca, ha portato alla sospensione dei suoi servizi in Russia.

Leggi anche Netflix, PayPal, Epic Games… Le aziende tecnologiche sospendono le loro attività in Russia

Questa sospensione e “Il graduale calo del numero di abbonati paganti russi ha comportato una perdita netta di 700.000 abbonamenti. Senza questo impatto avremmo avuto 500.000 abbonamenti aggiuntivi” rispetto all’ultimo trimestre, afferma la società californiana nel suo comunicato. Questo primo calo degli abbonati in più di un decennio ha causato un calo del 26% dell’attività di e-commerce della piattaforma di streaming dopo la chiusura della Borsa di New York martedì 19 aprile.

Diversificare le fonti di reddito

In totale, Netflix ha realizzato ricavi per 7,9 miliardi di dollari (7,3 miliardi di euro) da gennaio a marzo, quasi il 10% in più rispetto a un anno fa, principalmente grazie all’aumento del numero di abbonati in un anno (+6,7%) e all’aumento di i suoi prezzi. La società ha generato un utile netto di 1,6 miliardi, leggermente inferiore agli 1,7 miliardi del primo trimestre del 2021. Si prevede una perdita di 2 milioni di abbonati in più nel periodo da aprile a giugno.

“La perdita di abbonati a Netflix è un segnale per un’azienda che guadagna costantemente abbonati da un decennio”ha commentato Ross Benes, analista di eMarketer. Con abbonamenti in calo e prospettive di crescita deboli, Netflix dovrà fare più affidamento su settori secondari come videogiochi o derivati ​​per cercare di aumentare i propri ricavi.Ha aggiunto.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Come Netflix sta scuotendo l’audiovisivo in tutto il mondo

Dopo anni di utenti in rapido movimento e premi ai festival, alla fine del 2019 si sono aggiunti all’azienda importanti concorrenti come Disney+ e Apple TV+. Ha quindi cercato di diversificare le sue fonti di reddito, per esempio acquistando il suo primo studio di videogiochi a settembre, – un settore molto redditizio –, Night School Studio, una start-up californiana che ha creato il thriller soprannaturale Oxenfree. A novembre ha lanciato diversi giochi per dispositivi mobili per i suoi abbonati, alcuni dei quali sono stati ispirati dall’universo delle serie di fantascienza e horror. Cose strane

Il problema della condivisione dell’account

Il fatto che molte famiglie condividano i propri conti e la concorrenza è aumentata erigere barriere alla nostra crescita. L’ascesa dello streaming grazie al Covid aveva oscurato la realtà fino a poco tempo fa”, sii presente anche su Netflix. La società con sede a Los Gatos, in California, stima che circa 100 milioni di famiglie in tutto il mondo accedano al servizio gratuitamente tramite l’account di un amico o di un altro familiare, di cui 30 milioni negli Stati Uniti e in Canada.

Di recente, il gruppo statunitense si è impegnato a stringere la vite sul lato della condivisione degli identificatori. Ha annunciato all’inizio di marzo che avrebbe condotto test nei paesi sudamericani per addebitare ai suoi clienti l’aggiunta di profili aggiuntivi al proprio account.

Condivisione delle password tra famiglie “influenza la nostra capacità di investire in serie e film di qualità per i nostri membri”ha poi affermato in un comunicato stampa Chengyi Long, direttore dell’innovazione di prodotto dell’azienda.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Le serie saranno collegate a una velocità vertiginosa nel 2022

Martedì, Netflix ha affermato che contava su queste misure e sui miglioramenti del suo servizio in generale, per… “accelerare di nuovo la crescita” del suo reddito. “Alla gente piacciono i film, i programmi TV ei giochi; Internet ad alta velocità e televisori connessi continuano ad avanzare in tutto il mondo con sempre più dispositivi connessi; e mentre centinaia di milioni di famiglie stanno pagando per Netflix, più della metà delle famiglie connesse a banda larga non lo sono ancora, il che rappresenta un enorme potenziale di crescita futura”.nota il gigante dello streaming in modo positivo.

Le Monde con AP e AFP

Philippe Clement (allenatore Monaco): “Ora possiamo lavorare di più”

Come posso ottenere un risarcimento per i voli cancellati da Volotea? – Economia