in

Partouche accetterà presto le criptovalute nei suoi casinò

L’operatore di casinò Partouche sta accettando criptovalute nei suoi casinò “in questa stagione”, ha annunciato martedì ad AFP Patrick Partouche, presidente del suo consiglio di sorveglianza.

L’operatore di casinò Partouche accetta criptovalute nei suoi casinò. E’ l’annuncio fatto da Patrick Partouche, Presidente del Supervisory Board, in occasione del lancio di una collezione di NFT “Joker Club”, da parte del gruppo.

A capo di 40 filiali, l’azienda che celebrerà il suo 50° anniversario il prossimo anno ha anche annunciato martedì di aver creato Partouche Multiverse, una sussidiaria dedicata ai progetti nel metaverso, un concetto di universo virtuale in pieno sviluppo, con l’ambizione di “diventare protagonista” in “entertainment 3.0”.

E “a partire da questa stagione, speriamo che Partouche possa incorporare criptovalute nelle sue filiali da luglio o agosto”, ha affermato Patrick Partouche, succeduto a suo padre, Isidore Partouche, fondatore del gruppo familiare nel 1973.

“Stiamo mettendo in atto questo, tecnicamente e legalmente reggerà. Prenderemo le criptovalute più forti”, ha detto, seduto a margine dell’NFT Day, che ha lanciato martedì l’edizione 2022 dell’NFT. Week Summit, un evento che riunisce attori del settore delle risorse digitali a Parigi, dal 12 al 14 aprile.

“Innoviamo da 20 anni, non ci siamo mai accontentati di utilizzare slot machine e tavoli da gioco, abbiamo sempre lavorato sui giochi di domani”, ha affermato Patrick Partouche. “Gli NFT sono token. Lavoriamo con i token da 50 anni: li abbiamo inventati, acquistati, venduti, modificati… È il core business dei casinò!”, ha esclamato.

Una raccolta di NFT

Un primo progetto è stato lanciato martedì, “Joker Club”, una raccolta di NFT – un certificato di proprietà digitale – composta da “8.888 immagini, ciascuna rappresentante un jolly unico, con attributi diversi”, ha affermato Maurice Schulmann, presidente di Partouche Multiverse.

Questa NFT è “un sesamo, una porta per appartenere a una comunità di persone” e fornirà vantaggi nella rete di casinò e hotel Partouche, continua, come “l’accesso alle serate riservate ai proprietari di NFT, la partecipazione a lotterie per concerti biglietti in palio o soggiorno”.

Gli acquirenti, che diventano i proprietari esclusivi di queste immagini jolly, possono anche rivenderle. “I clienti dei nostri siti vogliono esperienze. Con questi NFT, grazie alle partnership, avranno molti vantaggi all’interno del gruppo e anche oltre”, ha affermato Patrick Partouche, il cui figlio Ulysse sta lavorando a questo progetto.

Il proprietario del casinò, che spera di “raggiungere un target più giovane, tra i 18 e i 35 anni”, non sta “smettendo” di “creare la propria criptovaluta”, ha anche indicato Maurice Schulmann.

“Questo progetto è il primo di una lunga serie a venire”, “iniziative (che) senza precedenti si susseguiranno per portare la filiale nell’ecosistema in modo sostenibile e creare l’intrattenimento di domani”, assicura il gruppo Partouche.

Brooklyn Beckham e Nicola Peltz: questi due splendidi dettagli nascosti nell’abito Valentino della sposa

Quello che sicuramente vorrebbe LeBron James con i Lakers