in

Perché le criptovalute e gli NFT sono in caduta libera?

5

Sulla scia del crollo delle azioni tecnologiche di Wall Street, le criptovalute hanno subito un drammatico crollo negli ultimi giorni. Bitcoin è persino sceso brevemente sotto i $ 30.000…

Bitcoin

Venti di panico nel mercato delle criptovalute e NFT! Sulla scia del crollo dei titoli tecnologici di Wall Street dall’inizio dell’anno, le criptovalute hanno subito un drammatico crollo negli ultimi giorni. Dopo aver oscillato intorno ai $ 40.000 per diversi mesi, il 10 maggio bitcoin è sceso brevemente sotto i $ 30.000, il primo da luglio 2021. Il suo picco di $ 69.000 lo scorso novembre ora sembra buono.

Nella sua caduta, bitcoin trascina al ribasso altre criptovalute, con l’etere che scende del 17% in sette giorni. Pertanto, il mercato totale è valutato a poco più di $ 1.500 miliardi, rispetto ai $ 3.000 miliardi al suo picco, secondo i dati del sito Coingecko, che raccoglie oltre 13.000 criptovalute. Delle prime 20 criptovalute, quasi tutti e tre i mesi sono stati in una tendenza al ribasso, come bitcoin ed ether, che sono scesi di quasi il 25% nel periodo.

Non va meglio sul lato NFT, che è anche allo sbando. Ne è una prova la collezione più popolare del settore, Bored Ape Yacht Club, che comprende 10.000 design unici. Secondo la piattaforma OpenSea, ha perso il 35% in una settimana. In soli sette giorni, il prezzo medio di una Bored Ape è passato da poco più di $ 430.000 a quasi $ 260.000. La situazione non è certo più rosea per CryptoPunks, questi piccoli personaggi pixelati di giochi retrò che hanno reso popolari gli avatar negli NFT. Questi ultimi sono diminuiti di quasi il 25% in una settimana e di oltre il 65% nelle ultime 24 ore.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Le criptovalute stanno ora seguendo il mercato azionario

Anche se non sorprende che gli NFT seguano le criptovalute nella loro caduta, non sorprende che, nella misura in cui queste risorse digitali siano supportate da queste ultime, vedere bitcoin e altre valute virtuali affondare sulla scia delle azioni tecnologiche del Nasdaq è un evento alquanto più insolito. abituato ai cicli di volatilità.

Fino al 2020, il prezzo delle criptovalute era quindi decorrelato con gli sconvolgimenti di Wall Street. Ma l’adozione di bitcoin, e più in generale di criptovalute, da parte delle istituzioni finanziarie di tutto il mondo ha cambiato le cose. E così questo asset digitale, che è ai margini del sistema finanziario globale, inizia a seguire le dinamiche degli asset di borsa della Borsa di New York. Poiché i titoli tecnologici che ospita sono in costante calo dall’inizio dell’anno, le criptovalute stanno seguendo l’esempio.

All’inizio della guerra in Ucraina, l’illusione che bitcoin sarebbe diventato un porto sicuro è durata alcuni giorni prima di seguire finalmente l’evoluzione dei mercati azionari. Inoltre, il conflitto armato nell’Europa orientale si aggiunge ad altri eventi di risonanza internazionale, come la ripresa dalla pandemia di Covid-19 in Cina, l’inasprimento della politica monetaria negli Stati Uniti o l’inflazione globale in fuga. Tanti elementi che contribuiscono a creare un clima spaventoso nei mercati tradizionali, sempre più preoccupati. E questa preoccupazione si estende ad altri asset, come le criptovalute, che non sono in grado di contrastare l’attuale crisi.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

El Salvador sull’orlo del fallimento?

Oltre a ridurre a zero o quasi le plusvalenze di alcuni investitori di criptovalute, questa situazione potrebbe essere ancora più drammatica per i paesi con forti aspirazioni alle valute virtuali. Questo è il caso di El Salvador, che ha adottato bitcoin come moneta a corso legale nel settembre 2021, nonostante le pressioni del Fondo Monetario Internazionale (FMI), che aveva raccomandato al Paese di cessare tale progetto.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

I timori aumentano quando un’obbligazione matura nel gennaio 2023, ma con il crollo delle riserve valutarie del Paese, che detengono più di 2.000 bitcoin, gli obbligazionisti stanno perdendo fiducia e ora vedono aumentare lo spettro del default. E con una buona ragione: questo paese centroamericano non ha ancora attratto investitori per il suo titolo di Stato con bitcoin.

Questo per permettere di ottenere un miliardo di dollari, in particolare per finanziare il titolo di Stato che sta per scadere e per costruire “Bitcoin City”, una città alimentata dall’energia di un vulcano per il mining di criptovalute. Tuttavia, il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, resta sulla buona strada e ha appena annunciato che il suo Paese ha acquistato 500 bitcoin a un prezzo medio di 30.744 dollari, approfittando del calo della criptovaluta. Ciò rappresenta ancora un importo di $ 15,3 milioni.

Maggiore avversione al rischio

Questa situazione critica potrebbe continuare per diversi mesi, mentre i titoli tecnologici che erano saliti in borsa durante la crisi sanitaria sono ora soggetti a una violenta correzione del mercato. Peloton è il simbolo di questo crollo del mercato azionario, con una capitalizzazione di 4,3 miliardi di dollari a Wall Street oggi, rispetto ai quasi 56 miliardi di dollari al suo picco nel gennaio 2021.

La sfera delle criptovalute dovrebbe quindi continuare a soffrire per un po’ prima di riprendere il suo corso verso nuove vette. Tuttavia, il contesto attuale non ha smorzato Instagram, che ha appena iniziato NFT† Ma nel periodo attuale, caratterizzato da una forte instabilità geopolitica ed economica, l’avversione al rischio degli investitori è particolarmente forte. Di conseguenza, quasi nessuno compra criptovalute al ribasso… tranne El Salvador.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Android 13, Google Maps… segui in diretta gli annunci della conferenza

Tibo InShape: lo Youtuber del fitness pronto a mostrare i muscoli su League of Legends?