in

Quali sono i bonifici diretti che la Banque de France vuole generalizzare?

Prima del weekend di Pasqua le banche avevano avvertito: i bonifici impiegheranno più tempo del solito. Infatti, in Francia, una volta che c’è un giorno festivo, un bonifico bancario può richiedere più di 72 ore.

Un trasferimento di solito avviene entro 24 ore, tranne nei fine settimana o nei giorni festivi. Ma negli ultimi anni alcune banche hanno offerto bonifici “istantanei”. Consentono di trasferire denaro quasi alla velocità della luce: il denaro è sul conto in soli dieci secondi.

Leggi anche: Spese bancarie. Prelevare denaro da un’altra banca ti costerà di più

Banche online avanti

Ad oggi, questo avanzamento nell’erogazione dei servizi presenta due svantaggi.

Il primo è che non tutte le banche li offrono. Alcune banche online come ING, Bforbank o Orange Bank non hanno ancora fatto il grande passo.

Il secondo è che poche banche offrono questi trasferimenti istantanei gratuitamente. A questo punto Boursorama e Fortuneo sono davanti agli altri. Tramite PC o smartphone è possibile presso queste banche trasferire gratuitamente e direttamente fino a € 2.000 al giorno presso Boursorama, € 6.000 per bonifico e € 10.000 a settimana presso Fortuneo.

Da 80 cent a 1€ per bonifico

I divani “tradizionali” sono più cauti o in ritardo sull’argomento. Al Crédit Agricole, ad esempio, puoi trasferire solo 500€ alla volta e la transazione sarà fatturata a 0,90€.

Caisse d’Epargne è una delle banche più avanti rispetto alla concorrenza. Offre ai suoi clienti la possibilità di trasferire istantaneamente fino a 15.000€, ma solo per importi superiori a 300€ verrà addebitato 1€. Alla Banque Postale i bonifici diretti sono diventati gratuiti il ​​1° gennaio. Crédit Mutuel lo offre anche gratuitamente.

In un comunicato, pubblicato martedì 19 aprile, la Banque de France invita banche e professionisti a democratizzare questi trasferimenti. In ritardo la Francia in questo ambito: solo il 3% dei bonifici effettuati sono istantanei, la quota è del 10% in Europa

Meno frodi con il trasferimento di denaro istantaneo

Oltre ai rimborsi tra amici o familiari, i bonifici istantanei possono essere utilizzati per acquisti tra privati ​​in particolare, per pagare artigiani o fornitori.

Inoltre, i dati di Julien Lasalle, segretario del Comitato nazionale per i pagamenti in contanti (CNPS), mostrano che le frodi sono inferiori a quelle con carte bancarie o assegni.

Si dice che solo i trasferimenti “classici” abbiano meno frodi, ma questo deve ancora essere qualificato poiché la maggior parte dei trasferimenti dalle aziende ai dipendenti viene eseguita in questo modo, il che inevitabilmente riduce i numeri.

Maggiori informazioni manuale utente…

Caroline (sposata a prima vista) vittima di molestie: le terribili conseguenze per suo figlio

Amouranth: Lo streamer rivela il suo ambizioso progetto Twitch!