in

Richiamo del prodotto: non consumare questo fiore all’occhiello venduto da Leclerc!

Certo, sarà un vero grattacapo fare la spesa! Infatti, ormai da diverse settimane, i prodotti di punta del nostro consumo sono oggetto di massicci richiami sul territorio francese. Tutto è iniziato con lo scandalo Buitoni, quando lo scorso febbraio sono state segnalate più infezioni. Un totale di 50 persone sono state contagiate dopo aver mangiato una pizza Buitoni, della gamma rinfrescare† Compresi due bambini, che sono morti. È il caso del piccolo Nathan, 8 anni. Il cui padre Yohan, devastato, si è infuriato contro il governo. Un appello straziante al ministro Olivier Véran† Ciò ha coinvolto anche il marchio Kinder. Ciò ha portato al richiamo di diverse gamme di questi prodotti di cioccolato, apprezzati dai bambini. Ma questo giovedì, 12 maggio 2022, è la volta di un piatto a base di pesce ad essere nel mirino di Bere promemoria Francia.

Questo prodotto molto popolare in estate… Infetto

Infatti, questo giovedì 12 maggio 2022 il consiglio Leclerc ha annunciato che un prodotto in vendita nei negozi è soggetto a richiamo. E per una buona ragione! Perché sarebbe contaminato da Listeria monocytogenes. Questa è la confezione da 180 grammi, briciole di surimi, gusto granchio, del brand pesca oceanica† Scopri di seguito la foto del prodotto da non acquistare o consumare a casa. Ricordiamo che queste briciole di surimi sono state commercializzate dal 05/05/2022 al 12/05/2022. Questo è il lotto GTIN 3564700128091 e la data di scadenza è 20/06/2022. “Gli orari rilevanti per il DLC del 20/06/06 sono tra le 15:00 e le 17:00. L’ora è indicata sul prodotto dalle ultime 4 cifre della marcatura », il marchio Leclerc ha scritto sul proprio sito per avvertire i propri clienti. Non tutte le confezioni di queste briciole di surimi sono contaminate da Listeria. Ma è ancora sconsigliato mangiarli.

Account Twitter di RappelConso

Nota: Leclerc chiede ai consumatori di non consumare il prodotto e/o di restituirlo al supermercato più vicino per il rimborso. Ma per chi ha già mangiato queste briciole di surimi, ecco i sintomi che possono causare i batteri Listeria. Possono verificarsi febbre, dolori muscolari e disturbi digestivi. D’altra parte, il batterio è molto più pericoloso per gli anziani e le donne in gravidanza. Infatti, può portare, nel peggiore dei casi, a “Complicazioni neurologiche. Ma anche danno materno o fetale.disse il conto Bere promemoriasu Twitter.

un’associazione consiglia di non ascoltare lo stato

Queste società quotate in borsa che sono più resistenti all’inflazione