in

Ritiro delle azioni e aumento dei rendimenti per la Fed – 04/05/2022 alle 18:01

LE BORSE DI STUDIO EUROPEE FINISCONO IN ROSSO

LE BORSE DI STUDIO EUROPEE FINISCONO IN ROSSO

di Marc Angran

PARIGI (Reuters) – I mercati azionari europei hanno chiuso in rosso mercoledì e il calo di Wall Street ha dominato a metà sessione in vista delle decisioni della Federal Reserve americana, che dovrebbe accelerare la sua stretta di politica monetaria tagliando della metà il suo tasso di interesse di riferimento. punto.

A Parigi, il CAC 40 ha perso l’1,24% (80,5 punti) a 6.395,68 punti, il livello di chiusura più basso dal 15 marzo. A Londra il FTSE 100 è sceso dello 0,84% e a Francoforte il Dax è sceso dello 0,49%.

L’indice EuroStoxx 50 ha perso lo 0,96%, l’FTSEurofirst 300 l’1% e lo Stoxx 600 l’1,08%.

Alla Borsa di New York, al momento della chiusura in Europa, il Dow Jones è sceso dello 0,27%, lo Standard & Poor’s 500 è sceso dello 0,6% e il Nasdaq Composite è sceso dell’1,54%.

La Fed dovrebbe pubblicare i risultati del suo comitato di politica monetaria alle 18:00 GMT e tutti gli economisti intervistati da Reuters prevedono che aumenterà l’obiettivo del tasso sui fondi federali (“fed fund”) di 50 punti base, in un intervallo compreso tra lo 0,75% e l’1 %, che sarebbe l’aumento maggiore dal maggio 2000.

Potrebbe anche specificare i tempi e i termini della sua riduzione del bilancio e il suo presidente, Jerome Powell, potrebbe fornire indicazioni durante la sua conferenza stampa su ciò che la banca centrale è disposta a fare per arginare l’aumento dell’inflazione, che è al suo massimo da 40 anni. anno.

Di fronte alla prospettiva di ulteriori aumenti dei tassi, il 59,4% degli investitori intervistati dall’American Association of Individual Investors ritiene che i prezzi delle azioni scenderanno nei prossimi sei mesi, il tasso più alto da marzo 2009.

Poiché i risultati delle società supportano gli indici statunitensi mercoledì dopo i rilasci ben accolti di Advanced Micro Devices (+1,23%) e Starbucks (+5,95%), questo supporto è stato meno supportato in Europa, diverse società che le aspettative hanno deluso.

VALORI

Così a Parigi, EDF ha venduto il 2,47% dopo essere stata cauta riguardo alle sue prospettive di guadagno e aver segnalato un aumento dei rischi associati al progetto Hinkley Point nel Regno Unito.

Il gioielliere danese Pandora ha perso il 2,1% dopo aver evidenziato l’incertezza sulle prospettive.

Il gruppo belga di materiali industriali Umicore è salito del 10,35%, la migliore performance dello Stoxx 600, dopo le segnalazioni di Bloomberg sull’interesse della sudcoreana LG Chem per possibili acquisizioni all’estero.

Ubisoft ha preso l’8,97% in risposta a un articolo di Dealreporter secondo cui la famiglia Guillemot, il suo maggiore azionista, potrebbe unire le forze con un gruppo di private equity per fare un’offerta per combattere un’acquisizione ostile.

GLI INDICATORI DEL GIORNO

Negli Stati Uniti, il settore privato ha creato 247,00 posti di lavoro ad aprile secondo l’indagine mensile ADP, una cifra al di sotto delle aspettative, e la crescita dell’attività nel settore dei servizi è rallentata, l’indice ISM settoriale è tornato a 57,1 dopo il 58,3 di marzo.

Nell’eurozona, il mese scorso la crescita del settore privato è accelerata secondo i risultati finali delle indagini S&P Global: l’indice PMI composito è salito da 54,9 di marzo a 55,8 di aprile.

Anche le vendite al dettaglio nella zona euro sono diminuite più nettamente del previsto a marzo, scendendo dello 0,4% in un mese.

I CAMBIAMENTI

Il dollaro, le cui oscillazioni si sono attenuate nei giorni scorsi dopo un periodo di rapidi guadagni, sta perdendo terreno in attesa degli annunci della Fed: l’indice che ne misura l’evoluzione rispetto al paniere di riferimento è in calo dello 0,14%.

Da parte sua, l’euro si è apprezzato dello 0,26% a 1,0547 dollari.

La sterlina britannica è praticamente stabile rispetto al dollaro, ma è leggermente scesa rispetto all’euro (-0,28%) alla vigilia del meeting di politica monetaria della Bank of England (BoE), che dovrebbe concludersi con un altro rialzo dei tassi.

VOTA

Dopo la pubblicazione del sondaggio mensile ADP, i rendimenti dei Treasury USA a 10 anni sono nuovamente aumentati, superando la soglia simbolica del 3% per la terza sessione consecutiva, una mossa favorita dalle aspettative della Fed.

Il biennio, ancora più sensibile alle variazioni dei tassi di riferimento, si porta al livello più alto da dicembre 2018 a 2,8093%.

In Europa, allo slancio del mercato statunitense si è unito l’effetto delle dichiarazioni di Isabel Schnabel, uno dei membri del Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE), a favore di un primo rialzo dei tassi da luglio: il 10 tedesco il rendimento annuo è salito nel tempo all’1,036%, il livello più alto dal 2015, prima di tornare allo 0,976%.

IL PETROLIO

Il mercato petrolifero sta beneficiando dell’annuncio da parte dell’Unione Europea della sua intenzione di eliminare gradualmente le importazioni di greggio russo entro sei mesi, un fattore che ha la precedenza sui timori di un deterioramento della domanda cinese.

Il Brent ha guadagnato il 3,25% a $ 108,38 al barile e il light crude statunitense (West Texas Intermediate, WTI) del 3,41% a $ 105,90.

GIOVEDI’ A SEGUIRE:

LA SITUAZIONE DEL MERCATO:

(Alcuni dati potrebbero mostrare un leggero spostamento)

LA RECINZIONE

EUROPA

Indici Ultima Var. Var. %ANNO CORRENTE

Punti

Eurofirst 300 1729,93 -17,44 -1,00% -8,48%

Eurostoxx 50 3724,99 -36,20 -0,96% -13,34

CAC 40 6.395,68 -80,50 -1,24% -10,59

Dax 30 13.970,8 -68,65 -0,49% -12,05

2%

FTSE 7493,45 -67,88 -0,90% +1,47%

SMI 11880,2 -121,64 -1,01% -7,73%

4

I valori che seguono a Parigi e

in Europa : [WATCH/LFR]

LA TENDENZA VERSO

WALL STREET

Indici Ultima Var. Var. %ANNO CORRENTE

Punti

Dow Jones 33129.1 +0.33 +0.00% -8.83%

2

S&P 500 4163,53 -11,95 -0,29% -12,64

Nasdaq 12419,5 -144,22 -1,15% -20,62

3%

Nasdaq 100 12946,6 -143,23 -1,09% -20,67

7%

Verbale della sessione su Wall

Strada: [.NFR]

“Il giorno prima” – Aggiornamento sul

prossima sessione a Wall Street [DAY/US]

I CAMBIAMENTI

Prezzo Standby Var.% YTD

Euro/Dlr 1.0545 1.0520 +0,24% -7,24%

DLR/Yen 129,97 130,10 -0,10% +12,96

Euro/Yen 137,08 136,92 +0,12% +5,19%

DLR/CHF 0,9826 0,9788 +0,39% +7,72%

Euro/CHF 1.0364 1.0295 +0.67% -0.05%

Stg/Dlr 1.2491 1.2498 -0,06% -7,67%

Indice $ 103.319 103.465 -0,14% +7,43%

0 0

ORO

Var. %ANNO CORRENTE

Oro spot 1866,49 1867,79 -0,07% +23,04

VOTA

Ultimo Var. Spread/Bund

(punti)

Bund futuri 153,25 -0,42

Bund 10 anni 0,97 -0,01

Bund a 2 anni 0,27 -0,01

10 anni OAT 1.51 -0.01 +53.20

Tesoro 10 anni 2,97 +0,02

Tesoro a 2 anni 2,81 +0,04

IL PETROLIO

Prezzo precedente Var.% YTD

nt

Light crude USA 105,87 102,41 +3,46 +3,38% +72,96%

Brent 108,36 104,97 +3,39 +3,23% +64,11%

(Scritto da Marc Angrand, a cura di Jean-Michel Bélot)

Le foto di James Webb hanno una risoluzione incredibilmente alta

Elden Ring: Happy Hob prova a completare il gioco senza essere colpito, la fine ti spezzerà il cuore