in

Tasse: Leboncoin, Airbnb, Vinted… come si dichiarano i guadagni guadagnati su queste piattaforme?

il necessario
Se sei abituato a vendere vestiti su Vinted o ad affittare una casa su Airbnb, fai attenzione, il profitto che guadagni potrebbe essere soggetto all’imposta sul reddito.

Airbnb, Vinted, Leboncoin… Milioni di francesi ora utilizzano piattaforme per la sharing economy. Una crescente manna finanziaria che il fisco non poteva ignorare.

Ad esempio, dal 2019 queste piattaforme segnalano al fisco i redditi dei propri utenti: numero e importo delle transazioni, coordinate bancarie dell’utente, status speciale o professionale. L’amministrazione compila in anticipo la tua dichiarazione sulla base di queste informazioni.

Dichiarare non significa pagare

Tuttavia, l’esenzione dalla dichiarazione è prevista dalle piattaforme per il reddito da vendita di beni usati tra privati, nonché nel caso di un servizio ‘senza scopo di lucro e con condivisione dei costi con i beneficiari’ (come carpooling).

Tuttavia, tale obbligo di non rendicontazione si applica solo se il reddito dell’utente sulle piattaforme di condivisione è inferiore a 3000 euro all’anno e se ha effettuato meno di 20 transazioni per piattaforma.

Tuttavia, fai attenzione. Se gli importi delle tue vendite ricevute nel 2021 compaiono nella tua dichiarazione precompilata, non devi necessariamente pagare le tasse sugli utili raccolti. Le regole variano a seconda di: il tipo di transazione effettuata

Leggi anche:
Tasse 2022: fino a che data si può fare la dichiarazione?

Vendita occasionale: non imponibile

Se occasionalmente hai venduto mobili, vestiti o un vecchio telefono su, ad esempio, Leboncoin o Vinted nel 2021, il reddito delle tue vendite non è imponibile perché la tua attività non è professionale.

Tuttavia, ci sono delle eccezioni. Se hai venduto gioielli, metalli preziosi, opere d’arte, da collezione o antiquariato per più di 5.000 euro, devi prima pagare l’imposta forfettaria sui metalli preziosi. In tal caso, se hai venduto un oggetto per più di 5000 euro, rientri nel regime fiscale per plusvalenze sulla vendita di beni mobili.

Per quanto riguarda il carpooling, il reddito non è imponibile se l’attività consiste unicamente nella condivisione dei costi. I proventi dell’affitto di alloggi ammobiliati, ad esempio su Airbnb, possono rientrare nel regime microbico (meno di 72.600 euro di fatturato annuo) o in quello reale (automaticamente a partire da 72.600 euro di fatturato annuo).

Leggi anche:
Imposta sul reddito 2022: i 6 errori da non fare in dichiarazione dei redditi

Come si installa Nothing Launcher sul proprio smartphone Android?

Aumento dei prezzi del 3% ad aprile nei supermercati, inaudito da 14 anni