in

Tasse: perché non hai ricevuto la dichiarazione dei redditi cartacea?

La dichiarazione di non dematerializzazione rimane possibile a condizione che vengano soddisfatte determinate condizioni (Credito fotografico: © HJBC - stock.adobe.com)

La dichiarazione di non dematerializzazione rimane possibile a condizione che vengano soddisfatte determinate condizioni (Credito fotografico: © HJBC – stock.adobe.com)

Ti aspettavi di ricevere la tua dichiarazione dei redditi per posta, ma non è arrivato nulla nella tua casella di posta? Ecco le spiegazioni.

di MoneyVox,

Ora il dichiarazioni dei redditi l’online è in linea di principio la regola e la dichiarazione cartacea l’eccezione. Tuttavia, la dichiarazione di non dematerializzazione resta possibile a condizione che siano soddisfatte determinate condizioni: non essere connessi a Internet o non essere in grado di utilizzare strumenti digitali per svolgere questo processo online. Ma perché quest’anno il documento cartaceo non è arrivato nella tua cassetta delle lettere?

I resi cartacei sono destinati a scomparire

In passato, le dichiarazioni su carta erano la norma. Ma ora la maggior parte delle famiglie fiscali lo fa online. Anche questo è un obbligo dal 2019 e il numero di dichiarazioni su carta tende a diminuire ad ogni campagna di dichiarazioni. Mentre la campagna delle entrate del 2022 è in pieno svolgimento per il 2021, alcuni contribuenti possono ancora dichiarare i propri fondi per posta. È il caso delle famiglie che non hanno accesso a Internet e delle famiglie che non possono utilizzare gli strumenti digitali.

Sei una di quelle famiglie che preferiscono dichiarare il proprio reddito sulla carta piuttosto che online, eppure non ricevono questo prezioso documento per posta? Al più tardi, il fisco aveva tempo fino al 25 aprile per inviarli. A parte un problema di routing, la spiegazione più plausibile di questa situazione è la regola che si applica quest’anno, che il DGFiP riassume nel suo sito web come segue: “Nota, se hai dichiarato online nel 2021, non riceverai più la tua dichiarazione in formato cartaceo.”. Una regola che fa parte dell’approccio zero paper delle autorità fiscali.

Centri di servizio pubblico interessati e aree Frances Services interessate

Per sostenere le persone che non hanno accesso a Internet o non sanno come usarlo, lo Stato ha istituito luoghi speciali: centri di servizio pubblico e spazi France Services. Quindi ora ci sono più di 2.000 posti speciali in Francia, con l’obiettivo specifico di aiutare i contribuenti a svolgere le loro procedure online. Quindi è possibile contattare uno di questi luoghi per dichiarare online il proprio reddito 2021 nell’ambito della dichiarazione 2022.

Se l’anno scorso hai già utilizzato una Maison de services au public o uno spazio France Service, non sorprende che quest’anno non hai ricevuto una dichiarazione cartacea: questo approccio è considerato lo stesso della sola dichiarazione dei redditi online, ed è per questo che vale la stessa regola: “Se hai presentato una dichiarazione online nel 2021, da quest’anno non riceverai più una dichiarazione precompilata su carta perché dovresti presentare una dichiarazione online”. È ancora possibile rivolgersi al proprio dipartimento di finanza pubblica per ottenere, eccezionalmente, una copia cartacea della propria dichiarazione dei redditi precompilata. Questo verrà quindi inviato per posta.

I tempi di segnalazione variano a seconda del metodo di spedizione

Per le procedure che si svolgono online, la data massima per la denuncia del proprio reddito è compresa tra martedì 24 maggio e mercoledì 8 giugno. Nello specifico, i numeri di reparto da 1 a 19 avranno tempo fino al 24 maggio, quelli da 20 a 54 avranno fino a martedì 31 maggio, e infine per i numeri da 55 a 976 la data sarà spostata a mercoledì 8 giugno. Una differenza di quasi tre settimane, ma che non vale per le dichiarazioni su carta. Al più tardi, questi devono essere presentati anche prima dei primi dipartimenti francesi: entro giovedì 19 maggio 2022.

Questa fotocamera può mantenere la sua nitidezza a 2 chilometri di distanza

La Fed alza in modo aggressivo i tassi di interesse per la prima volta in 22 anni