in

Terra (LUNA) crolla (-100%), Venus Protocol perde 11 milioni di dollari per rimbalzo

Terra Luna infligge danni collaterali – Dallo scorso fine settimana il protocollo Terra Luna è al centro della notizia. Ad esempio, la sua stablecoin UST si è gradualmente allontanata dal suo benchmark in dollari. Sfortunatamente, il protocollo non è mai riuscito ad alzare l’asticella. Una situazione che ha mandato il progetto in una spirale mortale. Inoltre, Terra Luna ha ridotto altri protocolli, in particolare aprendo un vettore di attacco sul protocollo Venus.

Terra Luna: la discesa all’inferno

Non entreremo nei dettagli sul destino di Terra Luna† In breve, la stablecoin UST ha perso il suo standard del dollaro† Nonostante diversi tentativi da parte della Guardia della Fondazione Lunal’UST non è mai tornato alla normalità.

Di fronte a questo disastro, gli sviluppatori di Luna hanno provato a piano di recupero, che purtroppo ha avuto scarso effetto. Allo stesso tempo, il token LUNA ha vissuto una discesa all’infernoche vanno da oltre $ 60 a penny nell’arco di tre giorni.

Sfortunatamente, questo evento non è stato privo di conseguenze per l’intero ecosistema. Ad esempio, alcuni protocolli furono vittime secondarie della tragica caduta di Terra Luna.

>> Vieni a muovere i primi passi nell’universo Bitcoin su Binance (link di affiliazione) <

Protocollo di Venere: un’altra vittima di Terra Luna

Venus è un protocollo DeFi ospitato sulla BNB Smart Chain. Gli sviluppatori di protocollo hanno Annuncio tramite un post sul blog che ha subito il protocollo 11 milioni di dollari sconfitta dopo l’affare Terra Luna.

Questo caso è radicato sul lato del protocollo maglia di catena, conosciuta come la forza trainante della maggior parte della DeFi. Ad esempio, il contratto Chainlink per ripristinare il prezzo di LUNA rispetto al dollaro ha attivato un meccanismo di sicurezza quando il prezzo di LUNA ha raggiunto $ 0,1.

Di conseguenza, il flusso di dati viene sospeso automaticamente† Sfortunatamente, le conseguenze furono catastrofiche. In effetti, molti protocolli non sono stati informati di questo arresto del flusso di dati.

Di conseguenza, i protocolli hanno continuato a elaborare il token LUNA con i dati Chainlink per $ 0,1 per LUNA. In realtà, è stato scambiato intorno a $ 0,01

Naturalmente, i team di Venus si sono accorti subito della situazione e sono stati in grado di sospendere il LUNA prima che il danno diventasse troppo grande. Sfortunatamente, i bot di arbitraggio avevano già fatto il loro lavoro.

Privata dei dati sui prezzi LUNA forniti da Chainlink, Venus interrompe il suo protocollo
Annuncio della chiusura temporanea di Venere – Fonte: Twitter.

Ad esempio, molti bot o trader lo avevano già fatto ha sfruttato la differenza tra il prezzo di LUNA su Venus e il prezzo su altri protocolli† In pratica, ciò ha comportato la perdita di 11,2 milioni di dollari per il protocollo Venus.

Ancora una volta, fare affidamento su questo organismo centrale che è Chainlink può essere estremamente rischioso, soprattutto nel contesto di movimenti di mercato così radicali. Chainlink è stato recentemente teatro di un dibattito sul suo decentramento† Tutti i contratti del protocollo, infatti, si basano su una chiave multi-firma, che, se danneggiata, potrebbe firmare la condanna a morte della DeFi.

LUNA non c’è più, ma il mercato delle criptovalute è ancora lì e per molto tempo a venire. Non è mai troppo tardi per interessarsi a Bitcoin ed Ethereum! Non aspettare oltre per prepararti al futuro registrandosi sulla piattaforma Binance IL benchmark assoluto del settore (link affiliato).

Elon Musk mette in dubbio la sua acquisizione di Twitter e vuole dettagli su account falsi

vi raccontiamo tutto sull’eclissi lunare totale che è visibile nella notte da domenica a lunedì