in

Test video – Mercedes EQE (2022): mini EQS

IN BREVE

strada elettrica

292 CV

A partire da 79.300€

Fedele al suo piano d’azione, mercedes investe molto nell’elettrificazione. Questa strategia coinvolge due assi nello sviluppo di una gamma ibrida ricaricabile (benzina o diesel) i cui ultimi modelli, vale a dire il Classe C300e Poter percorrere 100 km in modalità completamente elettrica, unica sul mercato, ma anche raggiungere un’autonomia del 100% elettrica. Parallelamente all’offerta termica, presto includerà altrettanti veicoli. Ci sono già non meno di sei veicoli con ilEQAioEQBioEQCil EQl’EQT, l’EQV a cui va aggiunto questo EQE e presto la versione SUV dellaEQ† È già stata annunciata una versione SUV del nostro EQE e ci sarà anche una Classe G 100% elettrica, derivata dal concept EQG presentato al salone di Monaco. Ci sarà senza dubbio qualcosa per quasi tutti.

Test video - Mercedes EQE (2022): mini EQS

Test video – Mercedes EQE (2022): mini EQS

Scoperto al meeting di Monaco, questo EQE ricorda inequivocabilmente un EQS ridotto.

La griglia è identica a quella dell'EQS.
La griglia è identica a quella dell’EQS.
I fari affusolati sono vicini a quelli della grande berlina EQS.
I fari affusolati sono vicini a quelli della grande berlina EQS.
Le maniglie delle porte sono piatte.
Le maniglie delle porte sono piatte.

Stilisticamente, il lignaggio è chiaro. Scopriamo una berlina dalle linee particolarmente fluide che danno l’impressione che i designer l’abbiano disegnata con un’unica linea a matita. L’intera griglia è stampata con il logo della stella ed è circondata da fari sottili che ricordano quelli della Grand Tourer. Le maniglie delle porte sono piatte e la poppa è ricoperta da una fascia luminosa. Il tutto ha successo e garantisce che l’EQE – proprio come l’EQS tra l’altro – sia particolarmente efficiente ed efficace nel campo dell’aerodinamica.

Il cruscotto mostra una grande modernità con un bel posto digitale.
Il cruscotto mostra una grande modernità con un bel posto digitale.

All’interno, senza troppa sorpresa, troviamo il cruscotto dell’EQS. Questo EQE può quindi ricevere il famoso hyperscreen solo sulla versione AMG. Questo impressionante pannello digitale largo 1,40 m è composto da tre schermi: gli strumenti digitali rivolti verso il conducente, il tradizionale schermo centrale e un altro rivolto verso i passeggeri anteriori. Altrettanto spettacolare, devi pagare l’importo netto di € 8.000. Non pensare per quanto riguarda le serie, l’EQE è una tecnica incrociata.

La strumentazione digitale misura 12,3 pollici.
La strumentazione digitale misura 12,3 pollici.
Lo schermo multimediale da 12,8 pollici è particolarmente fluido ed ergonomico.
Lo schermo multimediale da 12,8 pollici è particolarmente fluido ed ergonomico.

Anzi, perché è dotata di un cruscotto molto moderno con strumenti digitali da 12,3 pollici comunicabili tramite un display head-up. Si trova accanto a uno schermo multimediale da 12,8 pollici che funziona in modo eccezionalmente fluido e rapido. Oltre al contenuto tecnologico, è la cura dei materiali a spiccare, in particolare sul nostro modello di prova, la pelle trapuntata, nonché un originale e gradevole trattamento della plancia. Mercedes conferma così il suo know-how in questo settore. La praticità non viene dimenticata, come dimostra l’enorme spazio di stivaggio sotto la consolle centrale galleggiante.

L'abitabilità sul retro è regale.
L’abitabilità sul retro è regale.
Con il bagagliaio di 430 litri, il volume del bagagliaio è deludente.
Con il bagagliaio di 430 litri, il volume del bagagliaio è deludente.

Con i suoi 4,95 m di lunghezza, l’EQE è una berlina imponente. È logicamente più piccolo dell’EQS a causa degli sbalzi anteriori e posteriori più corti. L’enorme passo dell’EQS (3,12 m) rimane invariato, conferendo all’EQE uno spazio posteriore particolarmente generoso, soprattutto in termini di spazio per le gambe. Meno spettacolare la protezione del tetto, ma sufficiente per i passeggeri sopra 1,80 m Infine, è il bagagliaio che delude con una capacità di soli 430 litri, che non è molto, soprattutto perché è accessibile tramite un bagagliaio e non attraverso un portellone come sull’EQS.

Koh-Lanta: il bluff sbalorditivo di Setha per rimanere nell’avventura

Novak Djokovic eliminato a Monte-Carlo: ‘Sono crollato fisicamente’