in

Un prototipo Mercedes percorre 1.000 chilometri senza ricarica

Nella lotta per l’autonomia, gli ingegneri di Mercedes-Benz afferrò il auto elettrica† Un prototipo del marchio ha percorso 1.000 chilometri senza ricarica, con una batteria di capacità paragonabile ai modelli attuali, ha annunciato giovedì il produttore. Soprattutto, questo risultato dovrebbe presto andare a vantaggio dei consumatori. Il modello, infatti, “ha testato per la prima volta tecnologie che appariranno in serie tra due o tre anni”, assicura Markus Schäfer, responsabile della ricerca e sviluppo nel consiglio di amministrazione del gruppo tedesco.

Denominata “EQXX”, l’auto ha percorso 1.008 km tra il centro di ricerca del gruppo a Sindelfingen, nel sudGermania e Cassis, sulla Costa Azzurra. È arrivato dopo quasi 12 ore, con l’equivalente di circa 140 km di autonomia. Il collegamento della Germania al sud della Francia ha permesso di testare “diversi profili” di strade, temperature e pendenze, con la sfida di attraversare in particolare le Alpi italiane, ha osservato Markus Schäfer.

Meno di 10 kWh ogni 100 chilometri

Dotato di un batteriaCon circa 100 kilowattora (kWh), il prototipo altamente efficiente consumava in media solo 8,7 kWh per 100 chilometri, meno della metà degli attuali modelli comparabili. Secondo Mercedes, questa esperienza mostra che una diminuzione di “quasi 10 kWh” è “assolutamente realistica, anche per un’auto di serie nel prossimo futuro”.

La ricetta del successo: profilo aerodinamico, migliore recupero dell’energia in frenata, una batteria più leggera, pannelli solari sul tetto per alimentare i sistemi di bordo, nuovi materiali più leggeri e un sistema di trasmissione con pochissime perdite di energia. La stessa vettura con “il motore termico più efficiente”, secondo il funzionario, avrebbe consumato “almeno dai tre ai quattro litri” di carburante per 100 km: l’energia elettrica consumata è pari a “circa un litro”, ma l’efficienza della trasmissione tradizionale è meno economica della tecnologia elettrica.

Una nuova chimica della batteria entro il 2024

In particolare, una nuova chimica della batteria consente di renderla più densa, quindi più piccola e meno pesante per tanta capacità. Questa è “la prossima generazione di chimica”, che il produttore mira a implementare su scala più ampia entro il 2024.

L’elettrico Classe S EQS, attualmente sul mercato, attuale punta di diamante del veicolo elettrico di lusso del gruppo con oltre 100.000 euro, consuma secondo l’omologazione tra 16 e 17 kWh su 100 km, spesso di più in condizioni reali. L’autonomia è di 780 km secondo lo standard WLTP. I modelli 3 e S della concorrente Tesla hanno un’autonomia fino a 650 km secondo WLTP per un consumo generalmente compreso tra 16 e 20 kWh per 100 km.

Garou spiega perché ha deciso di tagliare i ponti con Celine Dion in En Aparté (VIDEO)

tra frustrazione e incomprensione, l’improvvisa partenza di Lilian ha sconvolto gli utenti di Internet