in

Usi il Netflix di un amico? Divertiti, non ci vorrà molto

Netflix prevede di agire sulla condivisione dell’account entro la fine del 2022, secondo una nota interna del suo servizio di abbonamento di video on demand. Il punto non è impedirlo, ma farlo pagare agli abbonati. Letteralmente.

La caccia alla condivisione dell’account su netflix presto diventerà realtà. Mentre il gigante americano di SVOD storicamente è stato molto tollerante, il tono dovrebbe cambiare verso la fine dell’anno. Lo si evince da una nota interna letta dal New York Times, nell’edizione del 10 maggio. Questo documento discute anche l’arrivo di annunci pubblicitari sul sito.

I dettagli sulla strategia di condivisione dell’account di Netflix rimangono piuttosto vaghi, ma i primi passi dovrebbero apparire negli ultimi tre mesi del 2022. È allora che Netflix, nelle parole del NYT, ” prevede di reprimere la condivisione delle password tra i suoi abbonati.

netflix
Netflix si sta preparando per un cambio di marcia sulle password. // Fonte: numerama

Ovviamente, questa è la prima volta che iniziamo un calendario sulle intenzioni di Netflix. Sapevamo che la piattaforma di video on demand in abbonamento voleva stringere la vite, senza arrivare al punto di impedire assolutamente la condivisione dell’account. Una delle opzioni considerate è quella difatturazione più alta per l’utente web che possiede l’account condiviso

In poche parole, se sei l’abbonato e lo trasmetti al tuo fratellino, o al tuo ragazzo, o alla tua ragazza, o a tutte quelle persone, e molto altro ancora, Netflix aumenterà il prezzo del tuo abbonamento un po. Resta da vedere quanto ea quali condizioni (es. aumento di un importo fisso per “free rider”?).

Netflix ti consente di spiegarlo a te stesso

Netflix è presa tra questioni contrastanti: da un lato, deve mantenere la sua immagine di marca e la sua notorietà (l’account-sharing ha anche permesso di divulgare al pubblico i contenuti del sito, che è importante nella battaglia tra i colossi SVOD attenzione), e ha anche bisogno di trovare motori di crescita.

L’imminente aumento mensile dei prezzi per gli account condivisi sembra un trucco piuttosto astuto da parte di Netflix: non gli consente di porre fine ufficialmente alla condivisione dell’account in quanto tale, almeno no. la condivisione è sempre tollerata. D’altra parte, sarà reso più restrittivo.

Un abbonato, tre clandestini.
Un abbonato, tre clandestini.

Infatti, un aumento sostanziale del prezzo mensile potrebbe portare a chiarimenti tra l’utente internet che condivide la bolletta ei suoi familiari. Questi possono essere negati l’accesso se diventa troppo costoso per il pagatore. Oppure può essere chiesto loro di dare un contributo finanziario o, se lo sono, di dare un po’ più di prima.

In entrambi i casi, la spiegazione testuale è tra persone con accesso all’account condiviso. Netflix potrebbe anche essere un vincitore. Questo può portare anche all’acquisizione di nuovi abbonati, nel caso in cui coloro che in precedenza hanno usufruito del conto di una persona cara venissero espulsi dal titolare del conto perché troppo costoso.

Questo cambiamento di approccio causerà confusione o rabbia tra gli abbonati interessati. Tuttavia, Netflix applica solo i termini di utilizzo, che vietano la condivisione delle password — e quindi di conti. Se la piattaforma si permise di ignorare quando ha schiacciato trionfalmente il mercato nel 2016, la concorrenza si è intensificata da allora. Come la posizione di Netflix sugli account

Fonte: modifica numerama

Il futuro a punti dello stabilimento Renault in Algeria

Renault in pista per dividersi in due