in

Anne-Sophie Lapix nella lista nera di Emmanuel Macron? La sua risposta in contanti

Lo spettacolo Spetta a voi ospitato sul suo set lunedì 18 aprile 2022 Emanuele Macron, che quella notte ha polverizzato il suo pubblico, davanti a TMC e C8. Il presidente uscente ha assistito alla diretta commentando tutti gli argomenti, anche i più divertenti, come la famosa foto di lui accasciato su un divano con la maglia aperta e il petto nudo, dopo il suo incontro a Marsiglia. Pertanto, se l’atmosfera è stata amichevole durante questa sequenza umoristica, è stato con grande serietà che ha risposto alle altre domande della squadra. In particolare, sulla polemica sulla presentazione del dibattito tra due turni, appuntamento da non perdere nella campagna presidenziale.

Anne-Elisabeth Lemoine e le sue colleghe hanno presentato sul set di Spetta a voi Emmanuel Macron, presidente uscente che affronterà nel secondo round Marine Le Pen, la leader del Rally Nazionale. È stata sollevata la spinosa questione delle pensioni o delle politiche ecologiche. La conduttrice ha voluto anche tornare sulla scelta dei presentatori per il dibattito tra i due round, in onda mercoledì 20 aprile su TF1 e France 2, con due figure per canale. Se sappiamo che sono stati Gilles Bouleau, protagonista della JT del primo canale, e Léa Salamé, specialista in politiche di servizio pubblico, a presentare in particolare Elisee 2022 chi lo animerà, qualche giorno fa è nata una polemica: Anne-Sophie Lapix è stata boicottata dal leader della RN.

Anne-Sophie Lapix è stata accusata dal suo tenente Jordan Bardella di essere troppo ostile a Marine Le Pen: una domanda sui suoi legami con la Russia le era chiaramente rimasta in gola. persona non grata per animare il dibattito tra due turni. Secondo uno studio di MondoL’entourage di Emmanuel Macron non è un fan del giornalista, ma il leader ha insistito Spetta a voi sul fatto che lui stesso non ha boicottato alcun nome: “I due candidati sono stati consultati, ma da parte mia Non ho sfidato un giornalista o un regista. (…) Il dibattito funziona se non c’è una lista rossa troppo lunga. Non ho sfidato nessuno dei tuoi colleghi. Non ho mai smistato i giornalisti durante il mio mandato di cinque anni.“Più specificatamente indirizzato al giornalista Patrick Cohen, presente a Spetta a voiHo capito che eri sulla lista rossa, sarà un esercizio divertente. Sono rimasto in una posizione che avremmo dovuto essere. I due canali principali, uno del settore privato, uno del settore pubblico, offrono lo stesso ai produttori

Con questo discorso Emmanuel Macron vuole distinguersi dal suo avversario di estrema destra che era anche lui nella lista nera Quotidiano dei suoi incontri. Non fa il nome di Anne-Sophie Lapix ma insiste di aver lasciato il controllo dell’organizzazione del dibattito attraverso i due canali, unico faccia a faccia tra i due candidati, diretto da Didier Froehly, grande nome della produzione televisiva . Anche Léa Salamé aveva risposto a questa polemica pariginospiegando di aver avuto modo di discutere ampiamente con il collega:Non spetta ai politici dare ai giornalisti un punto positivo o negativo su una TV. (…) YMi è piaciuto lavorare con lei Elisee 2022. Si è messa in pericolo accettando di partecipare a questo programma politico quando non era obbligata a farlo.

Jordan Poole e Stephen Curry, i “gemelli Splash”

Richiamo massiccio in Francia: non mangiare queste salse di soia!