in

Coppia da sogno o fratelli belgi, chi ha le migliori carte vincenti per vincere la finale?

Si tratta di una partita tra Francia e Belgio, che si giocherà nella finale di Beijing Express, nella terra dell’aquila reale va in onda il giovedì, dalle 21:05, su M6. Da un lato, Fanny e Jérémy, la “coppia da sogno” di Lione† Dall’altra parte Lucas e Nicolas, i “fratelli belgi” di Malmedy. Se questi ultimi hanno vinto vittorie in questa stagione, gli amanti sognano di superarli a casa. E come hanno dimostrato le precedenti edizioni: nel finale del gioco d’avventura La Six, tutto può succedere… In attesa dell’esito, 20 minuti valuta i punti di forza e di debolezza di ciascuna coppia.

Fanny e Jérémy, “la coppia dei sogni”

Punto forte, buona fortuna. È perché dà l’impressione di avere la testa tra le nuvole che questa coppia ha trovato la loro stella fortunata? Tuttavia, con due delle tre buste nere raccolte in semifinale, la coppia ha sentito l’ascia dell’eliminazione sfiorare i loro zaini: sono stati Tarik e Ahmed che alla fine hanno ritirato il voto di eliminazione. La fortuna quindi sembra essere dalla parte di Jérémy e Fanny che all’inizio dell’avventura non erano necessariamente il duo che avevamo immaginato nel finale. Se non hanno mai vinto una tappa, gli amanti hanno vinto in due partite di immunità. La finale, alla quale si presentano con due amuleti (20.000 euro), è l’occasione per loro di sventare le statistiche ovunque e quella è una santa motivazione. Il loro sogno potrebbe diventare realtà.

Debolezza, acidità. Avere Seum non è una specificità belga. E Jérémy e Fanny lo hanno dimostrato bene negli ultimi episodi facendo loro sapere di essere stati punti dalle esibizioni di Lucas e Nicolas. La coppia stava per dire che i fratelli belgi stavano vincendo apposta per farli perdere. È un duro colpo lasciare Dubai – dove si svolge la finale – a mani vuote, ma con un’ulcera allo stomaco. Per dirla più seriamente, Jérémy e Fanny hanno interesse ad affrontare questo rettilineo finale concentrando le loro energie sulla loro razza e non caricandosi di inutili rancori che potrebbero ferire le loro menti e scaricare le batterie.

Lucas e Nicolas, i “fratelli belgi”

Punto di forza, il loro track record. Ammettiamolo: i fratelli sono impressionanti e finora hanno surclassato la concorrenza. In nove periodi hanno vinto sei tappe, oltre a due delle tre gare in semifinale. Sono stati anche vaccinati tre volte e non sono mai finiti peggio del secondo. All’inizio dell’avventura ci hanno messo le mani il passaggio espresso, un jolly che permette alla coppia di proteggersi da un duello finale… Lucas e Nicolas non hanno nemmeno dovuto firmarlo. Gli otto amuleti – per un importo complessivo di 80.000 euro – con cui si presentano all’inizio della finale, devono solo al sudore della fronte.

Debolezza, rischio di pressione. Attenti alla sensazione di onnipotenza. I fratelli belgi, a differenza di Jérémy e Fanny, non hanno mai sfiorato l’eliminazione. Tuttavia, conoscere lo stress di un duello finale può aiutare a gestire la pressione di una finale in cui tutte le carte vengono rimescolate e dove ogni secondo di ritardo in una gara intermedia può costare – letteralmente – un sacco di soldi. È poi importante mantenere la calma, che non è la specialità di Lucas e soprattutto del sanguinario Nicolas.

Elden Ring: Dolores the Silent Arrow, come si ottiene uno dei migliori mandati di comparizione nel gioco? La nostra guida

Speedcam, l’app che fa sudare gli automobilisti