in

Delphine Wespiser lascerà “Fort Boyard” dopo i suoi commenti su Marine Le Pen? La produzione ha deciso

Si dice che le recenti dichiarazioni dell’ex Miss France sul secondo turno delle elezioni presidenziali abbiano indebolito alcuni dei suoi contratti. Al punto da mettere in discussione il suo futuro nel gioco di France 2 in cui si sviluppa dal 2013.

Delphine Wespiser non ha aspettato le elezioni presidenziali del 2022 per dimostrare che era una donna devota. Se il nome dell’Alsazia è apparso sui media in questi giorni è perché è apparso il 13 aprile in “Touche pas à mon poste!” ha espresso la sua delusione per il mandato passato di Emmanuel Macron per il quale aveva votato nel 2017. E ha affermato goffamente che stava voltando le spalle a quest’ultimo, sostenendo quindi Marine Le Pen, credendo di essere “molto è cambiato”che non è più di estrema destra e che vorrebbe avere “una presidentessa della repubblica, una madre dei francesi, colei che unisce e protegge con la sensibilità di una donna”

LEGGI ANCHE – Risata folle di Cyril Hanouna di fronte alle oscene lusinghe dei cronisti di “Touche pas à mon poste!”

Bersaglio di insulti e feroci critiche, Delphine Wespiser ha cercato più volte di riformulare i suoi commenti per chiarire le incomprensioni. Questa settimana è stata temporaneamente rimossa da “Touche pas à mon poste!” perché ora sottratto al tempo di parola di Marine Le Pen su C8. “Delphine è stata messa sotto pressione da alcuni dei suoi datori di lavoro che le hanno detto che correva il rischio di perdere un contratto o un programma del genere”, Cyril Hanouna ha rivelato mercoledì sera. In televisione, In particolare, Delphine Wespiser incarna il personaggio di Blanche in “Fort Boyard” dal 2013 dopo le succedute attrici Louise-Marie Hustings e Raphaëlle Lenoble. Un ruolo che ha potenziato la produzione del gioco France 2 creando il suo malvagio fratello gemello, Rouge.

“Delphine Wespiser sarà bravo nella prossima stagione di “Fort Boyard””

ALP

L’ALP ci ha contattato e ci ha detto che nessuno a Fort Boyard poteva essere licenziato per aver sostenuto una figura politica. “Delphine Wespiser sarà presente la prossima stagione”, ci hanno assicurato le riprese che inizieranno tra pochi giorni nell’edificio Charente-Maritime. Nel 2020 Francis Lalanne aveva intentato una causa contro la produzione per non aver rinnovato il suo ruolo di Narciso. “Sono stato boicottato per il mio impegno per la lista dei gilet gialli europei”ha detto al Parigino / Oggi in Francia † Alexia Laroche-Joubert, capo di ALP, da parte sua, aveva sofisticate ragioni editoriali da giustificare la scomparsa di questo personaggio presente nella fortezza tra il 2016 e il 2018

LEGGI ANCHE – Da Élodie Gossuin ad April Benayoum, queste ex candidate a Miss Francia sono diventate editorialisti in “Touche pas à mon poste!”

Da allora il suo concorso come Miss France 2012 il 3 dicembre 2011Delphine Wespiser si è presentata al grande pubblico come una devota giovane donna di 19 anni, sia a livello associativo (donazione del sangue, assistenza agli anziani) sia il suo attaccamento ai valori della sua regione, l’Alsazia, e la difesa della cause animali. Nel 2014 è diventata anche consigliere comunale del suo villaggio di Magstatt-le-Bas nell’Alto Reno accanto al sindaco Lucien Bronner, senza un partito politico. “Non è politica, non c’è nemmeno un partito. Mi impegno a sostenere, proporre, ma soprattutto imparare»ci ha detto

Digimon Survive: finalmente una data di uscita, un vero concorrente per Pokémon?

Borsa di Parigi in forte rialzo (+1,41%), trainata dai titoli industriali