in

dopo la sua sorprendente partenza da Top Chef, Lilian rompe il silenzio e si rivolge agli spettatori

Lilian Douchet è stata al centro di un importante punto di svolta questo mercoledì, a top Chef (M6). Il candidato della brigata di Paul Pairet ha rinunciato a metà partita per “motivi personali”. Successivamente, ha finalmente rotto il silenzio tramite un video su Instagram.

Mercoledì prossimo, 13 aprile, la puntata di top Chef non mancavano le spezie. La nona tappa della competizione per questa stagione 13 è stata segnata da una grande svolta. Mentre i candidati ancora in lizza verrebbero sfidati dal maestro della cucina, lo chef italiano Massimo Botturaoffrendo un piatto a base di frattaglie, con l’ulteriore vantaggio di una degustazione alla cieca, ospite del programma di punta di M6, Stephan Rotenberg, fece un clamoroso annuncio. Lo ha appena indicato Lilianodella brigata viola, dovette rinunciare in fretta all’avventura† Senza entrare nei dettagli, ha affermato che il giovane Beauvaisien aveva ritirato la sua partecipazione senza preavviso per… “ragioni personali”† ha inoltre specificato che il candidato uscente Wilfried sostituirlo, come prevede la procedura in questo tipo di situazioni.

Lilian rompe il silenzio e invia un messaggio toccante ai suoi fan

Questo fatto raro nella storia di Top Chef ha sbalordito gli spettatori e ti ha quasi fatto dimenticare la posta in gioco dell’evento. A tarda sera, Lilian ha parlato pubblicamente tramite un breve video sul suo account Instagram. Lancia per gli internauti: “Ciao cari! Come avrete visto nella puntata di stasera, ho lasciato il concorso Top Chef per motivi personali. Ma state tranquilli, oggi va tutto bene. Volevo solo dirvi un grande grazie per la gentilezza, la gentilezza che avete avuto nei miei confronti. Mi ha reso molto felice. Voglio solo mandarti tanti baci. A presto”† Chi è entrato nella gestione di un Intermarché, dopo aver affondato i denti al prestigioso George V e aver lavorato in due ristoranti stellati Michelin, aggiunge nella didascalia del suo post che non c’è “Niente di serio” sottolineare da parte sua.

Un candidato che tocca la delicata storia

L’ormai ex candidato nutriva grandi ambizioni con top Chef† Si era confidato Posta Picard perché ha dovuto annullare la firma del suo stabilimento nel 2020 a causa del covid“Dopo 15 giorni di riflessione, ho rinunciato al progetto. Eravamo in totale isolamento. Il mio morale era al minimo”., confidato all’interessato. Il periodo che seguì si rivelò moralmente tanto più difficile perché aveva vissuto molto male il periodo dell’isolamento sociale. Ha anche ammesso di essere stato vittima di depressione. Durante la sua avventura nello show, aveva anche subito un’altra delusione, poiché non era stato scelto alla fine della guerra dei ristoranti. “Sono maledetto per le aperture dei miei ristoranti, lo sono davvero. Farò consulenze e consulenze, ma in realtà le aperture dei ristoranti non fanno per me”si era disperato.

Il ritorno a Monkey Island inizia subito dopo la fine di Monkey Island 2 – Notizie

Perché adottare questo SUV elettrico?