in

“È molto difficile per lei”: successo di Anne-Sophie Lapix, quale futuro per le sue novità?

Stella di Francia 2, Anne-Sophie Lapix è stato contattato per animare il dibattito in vista del secondo turno delle elezioni presidenziali, in onda sui primi due canali del PAF. Presentando la notte delle elezioni del 10 aprile, la giornalista che celebrerà il suo 50esimo compleanno il 29 aprile, davanti a ricostituiti attori politici, è stata respinta dai due candidati alla presidenza per lo spettacolo tra due turni del 20 aprile. L’entourage di Emmanuel Macron non è un fan dell’intervistatrice combattiva mentre Marine Le Pen l’ha chiaramente boicottata. Alla fine, quindi, sarà Léa Salamé a prendere il comando, insieme al collega della TF1 Gilles Bouleau. Telerama ha disegnato un ritratto di questa professionista mediatica e politica e si interroga in particolare sul suo futuro.

Anne-Sophie Lapix, scelta come successore di David Pujadas per la presentazione del telegiornale alle 20 su France 2 nel 2017, è una delle personalità più famose della televisione francese. Se il pubblico lo applaude, è politicamente in una situazione fragile, segnata dalla campagna elettorale. Emmanuel Macron non ha detto nulla alla giornalista, ma non è favorita dai suoi cari, secondo un articolo del MondoIl servizio pubblico non ha una buona stampa nell’entourage presidenziale, dove in particolare il giornale delle 20:00 di Anne-Sophie Lapix è considerato troppo critico e declinista“Il campo di Marine Le Pen è radicale. Quella che l’ha trovata a fare domande sui suoi legami finanziari con la Russia”famigerato” in Elisee 2022è considerata essere troppo ostile per il candidato di estrema destra. La RN ha quindi posto il veto.

Ci sarà all’inizio dell’anno scolastico, se vuole, ovviamente.

E il suo futuro all’interno di France Télé, a prescindere dalla persona eletta il 24 aprile? †Sostituirlo sarebbe visto molto male in termini di indipendenza“, prevede una cifra della catena a Teleramasottolineando che gli attacchi a Lapix coincidono con quelli contro l’emittente pubblica – Emmanuel Macron ha promesso di abolire il canone, Marine Le Pen di privatizzare il gruppoSe qualcuno guarda alle audizioni che si stabiliscono – 4,9 milioni di telespettatori in media da settembre, un milione in meno di TF1, secondo Médiamétrie -, e si pone la domanda, Delphine Ernotte, presidente del gruppo è categorica: “Fa 20 ore di cui sono orgoglioso. La questione della sua partenza non è affrontata. Ho la fortuna di avere un giornalista freelance e nessuno mi costringerà nessuno. Ci sarà all’inizio dell’anno scolastico, se vuole ovviamente non ne abbiamo ancora parlato. Le critiche non fanno che rafforzarlo

La moglie del potente uomo d’affari Arthur Sadoun non ha risposto alla questione del dibattito tra le due torri, ma i parenti si sono fidati Telerama† Uno di loro ha detto: “Non rivela le sue intenzioni. Ma può andarsene se le rompiamo i piedi.“Se Anne-Sophie Lapix si era difesa dal volere una lunga carriera come il compianto Jean-Pierre Pernaut o Claire Chazal, è toccata dalla controversia secondo coloro che la circondano:”È molto difficile per leiSolida come una roccia davanti alla telecamera, la sobria madre di due ragazzi grandi riceve le critiche con la sua nota professionalità.

WhatsApp lancia una nuova funzionalità “community”.

Perché sarà impossibile per te effettuare determinati bonifici questo fine settimana di Pasqua