in

Il principe Edoardo annulla la sua visita a Grenada durante il suo tour nelle Indie occidentali

Buckingham Palace ha rilasciato alcuni dettagli sul soggiorno del principe Edoardo e di sua moglie, conte e contessa di Wessex, che inizierà nei Caraibi il 22 aprile. Allo stesso tempo, scopriamo che Grenada è stata rimossa dall’elenco dei paesi che devono essere visitati dall’ultimo figlio della regina Elisabetta II. Questo soggiorno, organizzato per celebrare il Queen’s Platinum Jubilee, è stato ritenuto troppo delicato date le attuali relazioni diplomatiche tra il Regno Unito e la sua ex colonia.

Leggi anche: Questi 15 paesi in cui regna la regina Elisabetta II

Edward e Sophie del Wessex non sono in viaggio a Grenada

Dal 22 al 28 aprile 2022, il principe Edoardo e Sophie di Wessex avrebbero dovuto fare il loro tour dei Caraibi reali come parte dei festeggiamenti del Giubileo di platino della regina Elisabetta II. Il conte e la contessa di Wessex avrebbero visitato Santa Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Antigua e Barbuda e Grenada. Nell’ultimo comunicato stampa di Buckingham Palace, condiviso il 21 aprile, apprendiamo che la visita a Grenada Island, prevista per il 26 aprile, è stata rimossa dal programma.

Il conte e la contessa di Wessex non passeranno più da Grenada nel loro tour caraibico, come precedentemente annunciato (Foto: Chris Jackson/PA Photos/ABACAPRESS.COM)

“Dopo aver consultato il governo di Grenada e su consiglio del Governatore Generale, la visita del conte e contessa di Wessex a Grenada è stata posticipata”, annuncia semplicemente il comunicato stampa di Buckingham, affermando che la coppia spera di posticipare la visita a una data successiva. Questo cambio di programma sta avvenendo “pochi giorni dopo che sono emersi nuovi dettagli sul ruolo britannico nella riduzione in schiavitù dei neri nella loro ex colonia”Spiegare l’indipendente

la guardia ha recentemente pubblicato uno studio che mostra che la Banca d’Inghilterra, di proprietà e controllata dal governo britannico dal 1946, possedeva due piantagioni a Grenada negli anni 1770. Quasi 600 africani furono ridotti in schiavitù nelle piantagioni di Grenade. Il Grenada National Reparations Committee (GNRC) aveva cercato di organizzare un incontro con Prince Edward mentre era a Grenada per diverse settimane. Il rappresentante del GNRC è intervenuto in a rivista localespiegando che la commissione non aveva mai sentito le autorità fino a quando non ha appreso dell’annullamento della visita del conte di Wessex a Grenada.

La duchessa di Cambridge balla la punta durante la sua visita in Belize con il principe William alla fine di marzo 2022 (Foto: Chris Jackson/PA Wire/Abacapress)

Leggi anche: Il principe William e Catherine si dondolano durante una festa della comunità di Garifuna in Belize

Grenada viene sfrattata dal tour dei Caraibi reali del conte e della contessa di Wessex

Alla fine di marzo, il principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia hanno visitato l’Irlanda del Nord e l’Irlanda nell’ambito delle celebrazioni del Giubileo di platino della regina Elisabetta II. Allo stesso tempo, il Duca e la Duchessa di Cambridge fecero anche un viaggio di più giorni in tre regni del Commonwealth: Belize, Bahamas e Giamaica. La principessa Anna ha visitato l’Australia e la Papua Nuova Guinea dieci giorni fa per gli stessi motivi. Charles e Camilla torneranno in Canada il mese prossimo e suo fratello Edward andrà nei paesi dei Caraibi da oggi.

La tensione si fece sentire anche durante il viaggio di William e Catherine Middleton nei tre regni dei Caraibi. Il principe William ha tenuto un discorso in cui ha riconosciuto e ha espresso la sua “profonda tristezza” per il coinvolgimento del suo paese nella tratta degli schiavi† Nonostante il mea culpa del figlio maggiore dell’erede apparente, durante il loro soggiorno furono organizzate diverse manifestazioni, in particolare in Belize e in Giamaica. il Il primo ministro della Giamaica, da parte sua, ha confermato il principe William in un discorso: che gli dichiarò che avrebbe avviato le procedure per l’abolizione della monarchia con l’obiettivo di diventare una repubblica e recidere definitivamente i legami con la corona britannica.

La regina Elisabetta II è il capo di stato di 15 paesi in tutto il mondo. Il sovrano britannico è il capo di stato del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, nonché di diversi regni del Commonwealth. Questi regni sono ex colonie dell’Impero britannico, che divenne completamente indipendente. Il loro capo di stato rimane comunque il sovrano britannico. Ci sono ancora 14 paesi indipendenti nel mondo che hanno Elisabetta II come capo di stato oltre al Regno Unito. La regina Elisabetta II è anche a capo del Commonwealth delle Nazioni, un organismo intergovernativo che unisce circa 50 paesi.

Nei Caraibi, la regina Elisabetta è ancora il capo di stato di Antigua e Barbuda, Bahamas, Giamaica, Grenada, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia e Saint Vincent e Grenadine. Elisabetta II è stata regina delle Barbados fino a novembre 2021, l’ultimo paese del Commonwealth ad abolire la monarchia.

I sette regni del Commonwealth nei Caraibi/Indie occidentali, così come gli antichi regni (Immagine: storie reali)

Leggi anche: Il principe William ammette che potrebbe non diventare mai il leader del Commonwealth

Grenada è uno stato composto da cinque isole che fanno parte dell’arcipelago delle Grenadine. Prima dell’arrivo degli europei, gli indiani caraibici avevano già espulso gli Arawark dall’isola di Grenada. Cristoforo Colombo battezzò l’isola Concepcion, che divenne francese nel 1650. L’isola divenne britannica nel 1763 con la firma del Trattato di Parigi. Granada divenne indipendente nel 1974.

I Grenadiani sono circa 114.000 e circa 33.000 di loro vivono a Saint-Georges, la capitale. Elisabetta II visitò Grenada nel 1966 e la regina di Grenada tornò a Saint-Georges nel 1985 per aprire il parlamento. Il conte e la contessa di Wessex hanno visitato Grenada nell’ambito dei festeggiamenti del Giubileo di diamante nel 2012. Il principe Harry ha visitato il paese nel 2016. L’attuale governatore generale di Grenada, rappresentante di Sua Maestà a Grenada, è Cécile La Grenade dal 2013.

Territori britannici d’oltremare nei Caraibi (Immagine: storie reali)

In tutto il mondo, il Regno Unito ha anche territori d’oltremare. Questi territori, gran parte dei quali si trovano nei Caraibi, non sono indipendenti e sono considerati il ​​Regno Unito a pieno titolo. I territori britannici d’oltremare sono: Antigua, Bermuda, Isole Cayman, Gibilterra, Isole Vergini britanniche, Isole Falkland, Montserrat, Isole Pitcairn, Sant’Elena con l’Ascensione e Tristan Da Cunha e le Isole Turks e Caicos. Oltre a questi territori d’oltremare, ci sono quattro aree di status speciale: Akrotiri e Dhekelia, il territorio britannico dell’Oceano Indiano, la Georgia del Sud e le Isole Sandwich meridionali e il territorio britannico dell’Antartide.

Tutti i territori britannici d’oltremare nel mondo (Immagine: storie reali)

Nicola Fontaine

Caporedattore

Nicolas Fontaine è un web editor freelance dal 2014. Dopo essere stato copywriter e autore per numerosi marchi e media belgi e francesi, si è specializzato in notizie sui diritti d’autore. Nicolas è ora caporedattore di Histoires Royales. [email protected]oyales.fr


Alcaraz su Tsitsipas dopo il duello teso: “Non avevo mai visto un giocatore andare in bagno a metà set”

MotoGP Portogallo FP3 LIVE: Oliveira eroe in casa, Quartararo trasformato!