in

Incubo in cucina: dopo il passaggio di Philippe Etchebest a Ouistreham, cambio a La Marine

marino
Diéva e Fanny, fratello e sorella, hanno deciso di modernizzare il bar ristorante. Il faro, emblematico di Ouistreham, fa ora parte dell’arredamento, al centro della sala da pranzo. ©Libertà

Lunedì 4 aprile 2022 lo chef Philippe Etchebest era presente al bar-tabac ristorante La Marine in Ouistreham (Calvados), nel settore portuale, per le registrazioni dello spettacolo M6 Cauchemar in cucina† Il giorno successivo lo stabilimento è stato chiuso e riaperto una settimana dopo.

Alla riapertura, Fanny e Diéva, i capi, fratello e sorella, hanno offerto ai loro clienti abituali una sala da pranzo riconvertita. Nuovi decori, nuovi colori e più chiarezza.

In onda in TV tra pochi mesi

Certo, non possono svelare i segreti della sparatoria fino a quando lo show televisivo non andrà in onda tra qualche mese, ma hanno deciso di discutere le trasformazioni bar-ristorante e le loro motivazioni. “Abbiamo rilevato La Marine proprio all’inizio della pandemia”, spiega Diéva. “È stato molto complicato apportare modifiche a questo punto. Siamo comunque riusciti a riordinare e riorganizzare la sezione Tobacco Press, poi il bar. Un grosso pezzo è rimasto con la parte di restauro. †

Nonostante operiamo da 20 anni nel settore della ristorazione, abbiamo incontrato ostacoli nel proiettarci in qualcos’altro e nel rompere le abitudini. È stato mio cugino a prendere in mano la situazione e ha deciso di chiamare lo spettacolo.

“Un’esperienza che ci ha svegliato”

Fanny ne è uscita molto soddisfatta del passaggio dello spettacolo M6. “È un’esperienza stressante, ma ci ha svegliato, ha riunito la squadra in sala da pranzo e in cucina e ci ha reso consapevoli”.

marino
Il faro, emblematico di Ouistreham, fa ora parte dell’arredamento, al centro della stanza. ©Libertà

Ora hanno molti nuovi progetti: servizi igienici presto rinnovati, una terrazza rinnovata e un pergolato da allestire con qualsiasi tempo. A tutto questo si aggiungerà presto un nuovo menù, meno ricco, ma con solo prodotti freschi. Hanno sentito una vera spinta.

Fanny e Diéva ora vogliono accogliere i loro clienti, non solo i clienti abituali, in una struttura modernizzata e molto più attraente. “Qui, ricorda Diéva, tutti conoscono La Marine. Ora cambierà e daremo il 200% per farlo funzionare”.

Ristorante bar La Marine Place du General de Gaulle Ouistreham.

Questo articolo ti è stato utile? Sappi che puoi seguire Liberté Caen nello spazio Le mie notizie † In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Il fantastico mea-culpa di Sampaoli su Harit

i consumatori passano ai prodotti più economici