in

Jake Lloyd: carcere, schizofrenia… la discesa agli inferi del giovane attore di Star Wars, La minaccia fantasma

In occasione della trasmissione di Star Wars, Episodio I: La minaccia fantasma, lunedì prossimo 18 aprile su TMC, Télé Star ripercorre la discesa agli inferi del giovane Jake Lloyd, interprete di Anakin Skywalker…

Aveva 10 anni quando tutto iniziò. Nel maggio 1999, Jake Lloyd, un giovane attore americano del Colorado, ha raggiunto la fama internazionale interpretando Anakin Skywalker Star Wars Episodio I: La minaccia fantasmail primo capitolo della prelogia Guerre stellari† Ma il sogno ebbe vita breve. Oberato di lavoro, costantemente preso di mira dalla stampa e dal pubblico e molestato dai suoi compagni di classe, il giovane attore ha concluso la sua carriera due anni dopo l’uscita del film. “Tutta la mia vita scolastica è stata all’inferno”ha detto nel 2012 nelle colonne del Mail giornaliera. Gli altri ragazzi erano davvero cattivi con me. Fanno suonare la spada laser ogni volta che mi vedono. Era totalmente pazzo

E quello era solo l’inizio delle battute d’arresto. Nel marzo 2015, l’allora 26enne Jake Lloyd è stato affrontato per la prima volta dalla polizia dopo aver aggredito verbalmente e fisicamente sua madre, Lisa Riley. Interrogata dal dipartimento di polizia di Indianapolis, rifiuta di sporgere denuncia e spiega che suo figlio soffre di schizofrenia. Ma un mese dopo, il 17 giugno 2015, l’attore è stato arrestato nella Carolina del Sud per eccesso di velocità, guida senza patente e oltraggio a un poliziotto. Ha trascorso 10 mesi nel centro di detenzione della contea di Colleton in attesa del processo, ma alla fine è stato trasferito in un ospedale psichiatrico a causa della sua schizofrenia.

Un lutto impossibile

Ma mentre Jake Lloyd si prende finalmente cura della sua salute, il destino resiste. Il 16 luglio 2018, sua sorella minore di 26 anni, Madison Ellen Lloyd Broadbent, è morta per cause naturali. L’evento rompe finalmente il giovane, che scompare dai radar una volta per tutte…

Ora 33enne, l’interprete di Anakin Skywalker ha trovato rifugio presso la sua famiglia. “Si è trasferito con la sua famiglia e stiamo lavorando duramente per aiutarlo con la sua malattia. sua madre ha rivelato in una dichiarazione nel gennaio 2020, affermando che oltre alla sua schizofrenia paranoica, Lloyd soffriva anche di anosognosia, una condizione neuropsicologica che lo lasciava all’oscuro della propria malattia. È ancora una persona simpatica e premurosa e speriamo che possa trovare la sua gioia nella vita il prima possibile.‘ aveva deciso.

Carica widget

Iscriviti alla newsletter Closermag.fr per ricevere gratuitamente le ultime notizie

I Suns respingono i Pelicans con un Chris Paul davvero grande

Il principe William irriconoscibile con la barba: queste foto inaspettate del duca di Cambridge molto sexy