in

Johnny Depp descritto come “un mostro” dalla difesa di Amber Heard il primo giorno del processo

TEST – Esplosioni di “rabbia” che culminano in violenze fisiche e sessuali: Gli avvocati di Amber Heard Martedì 12 aprile, in un tribunale americano, ha descritto l’inferno in cui sarebbe vissuta la giovane attrice, vittima suo marito Johnny Depp secondo loro trasformato in un ‘mostro’ dalla droga e dall’alcol.

Gli ex coniugi si accusano a vicenda di diffamazione durante questo processo a Fairfax, vicino a Washington, per una rubrica pubblicata sul Washington Post nel 2018. Amber Heard si è descritta come una “vittima di violenza domestica” vittima di bullismo da parte della società dopo essere uscita dal silenzio due anni prima.

Amber Heard “amava il lato di Johnny che vediamo nei film, carismatico, affascinante, generoso, è l’uomo di cui si è innamorata”, ha detto ai giudici il suo avvocato Elaine Bredehoft.

Il “demone” di Johnny Depp

“Ma sfortunatamente il mostro (…) è apparso quando beveva o si drogava”, ha aggiunto, riferendosi a cocktail di alcol, droghe, cocaina, ecstasy e funghi allucinogeni.

Johnny Depp aveva “un’enorme rabbia” che lo ha trasformato in un “demone” che ha abusato di Amber Heard “verbalmente, psicologicamente, fisicamente e sessualmente”, ha spiegato Bredehoft.

Ha raccontato diverse scene di violenza, in particolare nel marzo 2015 in Australia, dove Johnny Depp stava girando il quinto episodio di “Pirati dei Caraibi”.

Un divorzio e un assegno da 7 milioni di dollari

L’attrice non ha mai tirato fuori un kit per il trucco per nascondere i lividi sul viso, ha detto l’avvocato, che prevede di mostrare alla giuria “immagini scioccanti” di abusi.

Nella sua rubrica, l’attrice 35enne non ha menzionato Johnny Depp, 58 anni, che ha sposato nel 2015. Ha menzionato le accuse di violenza domestica mosse contro suo marito nel 2016.

L’attrice ha fatto cadere le sue accuse come parte del loro divorzio, che si è concluso con un botto e un assegno di 7 milioni di dollari nel 2017.

Lamentele per diffamazione da tutte le parti

Dopo la comparsa di questa colonna, l’ex agente sotto copertura di Via del salto 21che nega di aver mai picchiato sua moglie, ha intentato una causa per diffamazione e chiede 50 milioni di dollari di risarcimento.

L’attrice, a sua volta, aveva sporto denuncia per diffamazione, chiedendo 100 milioni di dollari.

L’avvocato di Johnny Depp, Benjamin Chew, lo ha criticato per “parole devastanti quando false e dette in pubblico”. “Amber Heard ha cambiato per sempre la vita e la reputazione di Johnny Depp, e la sentirai parlare dell’orribile impatto che ha avuto sulla sua vita”, ha detto alla giuria.

Johnny Depp, un “vecchio grasso” secondo la sua ex moglie

Secondo Benjamin Chew, Amber Heard aveva accusato suo marito di violenze nel 2016 per vendicarsi contro di lui dopo la sua decisione di divorziare. E due anni dopo, “sulla scia del movimento MeToo” che denunciava le aggressioni sessuali e “poco prima dell’uscita del film Aquaman” in cui recitava, Amber Heard ha scelto di “ricordare al mondo queste accuse tossiche”. quotidiano di fama mondiale”, ha assicurato.

La sorella di Johnny Depp, Christi Dembrowski, ha descritto allo stand una relazione coniugale tossica con una giovane donna “sempre conflittuale”, che ha “esagerato fortemente” i problemi di alcol e droga del marito, definendolo un “vecchio grasso”.

“Dior è classe e stile, e tu non hai stile”, si sarebbe lanciata, secondo il testimone, durante i colloqui su un contratto pubblicitario con il profumiere francese.

La prova sarà trasmessa in diretta televisiva

L’attore ha intentato una causa nello stato della Virginia, dove il… Washington Post è stato stampato e dove il quadro giuridico è più favorevole alle accuse di diffamazione rispetto alla California, dove risiedono i due attori.

I due ex coniugi assisteranno al processo, che sarà trasmesso in diretta televisiva e durerà diverse settimane. La lista dei testimoni è degna dei grandi film di Hollywood: il miliardario Elon Musk, la compagna dell’attrice dopo il divorzio, gli attori James Franco e Paul Bettany, e l’attrice Ellen Barkin.

Nel 2020 Johnny Depp aveva già perso una causa per diffamazione a Londra, contro l’editore del giornale Il Sole dopo un articolo che lo ritrae come un marito violento.

Amber Heard ha poi affermato di essere stata vittima di una dozzina di aggressioni da parte del marito. Aveva ammesso di aver assunto troppe droghe e alcol, ma ha detto di non aver mai messo la mano su una donna.

Dopo questa battuta d’arresto la carriera dell’attore era crollata ed era stato espulso da diversi progetti, incluso il sesto episodio di “Pirati dei Caraibi”.

Vedi anche su The HuffPost: Johnny Depp si lancia su Instagram ed è molto loquace

Enrico felicissimo di questo ritorno!

Avviso Conso: Ai tuoi armadi! Brodi a cubetti da consumare fino a novembre del prossimo anno sotto l’influenza di un massiccio richiamo