in

La famiglia JLC, i Tanti, Nabilla, Maeva… Licenziati da Dubai? Questo è serio!

Dubai è il paese d’asilo per la maggior parte dei candidati e influencer dei reality TV da diversi anni. Nabilla e Thomas Vergara, Jessica e Thibault Garcia, Jazz e Laurent Correia, Maeva Ghennam, Magali Berdah, Benji Samat, Maddy Burciaga, Manon e Julien Tanti, Marine e Océane El Himer e tanti altri… Hanno lasciato tutti la Francia per stabilirsi la città degli Emirati. La ragione ? Il sole, il lusso, la sicurezza ma soprattutto… La totale assenza di tasse! Risparmio sacro per queste star dei social network che producono centinaia di migliaia di dollari. Ma vivere lì ha un prezzo e sfortunatamente questi espatriati non sembrano volerlo pagare. A differenza del nostro Paese, Dubai è tutt’altro che una democrazia e le regole sono molto rigide. In particolare sul modo di vestirsi, comportarsi e anche vivere l’intimità in casa† E il troppo è troppo per il governo, che non vuole più l’immagine negativa di queste celebrità.

Solo pochi possono restare

Ricordiamo che a Dubai la convivenza, la droga e l’alcol sono severamente vietati. Oh e… “L’omosessualità è punita severamente con pesanti pene detentive”† Sì, non stai sognando! Vengono sfruttati anche i lavoratori che vedi attraverso le storie dei tuoi influencer preferiti. Vivono nei campi, fino a 6 in una stanza, privati ​​del passaporto, non hanno diritto ai rapporti con le donne, e lavorano ore colossali al giorno per… appena 150 euro al mese.† Ma tutte queste leggi non sembrano preoccupare i nostri cari candidati che vivono la bella vita a Dubai… Beh, non per molto! Infatti, secondo il blogger skyresstv, le loro scappatelle, i loro scontri e le loro storie sulla droga influenzerebbero notevolmente l’immagine e la tranquillità della città. Le autorità vogliono quindi espellere coloro che non si comportano correttamente.

account instagram skyresstv

Secondo le rivelazioni di skyresstv nella sua storia su Instagram, si dice che il governo abbia trovato un piano per sfrattarli. Infatti, chi non ha un’attività a Dubai non avrebbe più il diritto di viverci. Dietro questa strategia, è principalmente a causa del loro comportamento disastroso per l’immagine dell’emirato che i seguenti nomi fuggirebbero. Maeva Ghennam, Jazz e Laurent Correia, Julien e Manon Tanti, Magali Berdah e persino Nabilla sarebbero posti caldi e nella lista nera del governo. D’altronde, sempre secondo la blogger, Benjamin e Maddy Samat, Jessica e Thibault Garcia o anche Stephanie Durand, famiglie tranquille e lontane dai drammi, non dovrebbero risentire di questa partenza forzata.

Test dell’aspirapolvere verticale a batteria OurFamily VC 6: Kärcher fa rima con efficienza

Morte dell’attrice italo-belga Catherine Spaak, musa ispiratrice della commedia italiana del dopoguerra