in

La quarta stagione di Stranger Things svelata nel trailer epico

SERIES – A distanza di quasi tre anni dalla terza stagione di Cose strane sicuro netflix, Eleven, Mike, Dustin e gli altri personaggi della serie faranno il loro grande ritorno sul piccolo schermo il 27 maggio. Per far aspettare i fan, martedì 12 aprile è stato rivelato un nuovo trailer. E gli spettatori sembrano sedotti.

Per annunciare il ritorno di Cose stranela piattaforma di streaming non ha esitato a scrivere il proprio nome al contrario su Twitter, in riferimento alla serie di eventi. Il trailer che potete vedere sopraè anche accompagnato da un messaggio sull’account Twitter della piattaforma di questo messaggio: “Addio dall’altra parte”.

Queste nuove immagini di Cose sconosciute 4 promettono una stagione più oscura e raccapricciante della precedente. In un’intervista su Scadenza, i creatori della serie Matt e Ross Duffer hanno fatto penzolare episodi più ambiziosi di prima. “La chiamiamo stagione Game of Thrones scherzando perché è così ampio, questo è ciò che è così unico o più sorprendente in questa stagione”, hanno avvertito.

“Incredibile”

E il minimo che possiamo dire è che questo nuovo trailer ha subito convinto i fan. “Non vedo l’ora”, “incredibile”, “magistrale”, “epico”: i complimenti sono piovuti sul teaser.

La stagione precedente si è conclusa con il sacrificio di Hopper, che in realtà è intrappolato in un campo di lavoro in Russia. Negli episodi successivi, gli spettatori si riuniranno con gli eroi sei mesi dopo gli eventi della terza stagione e la divisione del gruppo di amici. Elf, che afferma di essere stata privata dei suoi poteri, dovrà affrontare nuove minacce.

Netflix rilascerà la prima parte degli episodi della quarta stagione il 27 maggio. La parte 2 uscirà il 1 luglio. È prevista anche una stagione 5 e i produttori lo hanno spiegato sarà l’ultimo

Vedi anche su L’HuffPost: Helen McCrory è morta, ecco i 4 ruoli cult della sua carriera

WoW Classic: un sondaggio su Lich King è dibattuto tra i giocatori

i suoi danni stimati in 66 milioni di euro sotto shock