in

Non toccare il mio post: Delphine Wespiser e Bernard Montiel banditi dallo spettacolo…

delusione per Delphine Wespiser e Bernard Montiel. Mercoledì 20 aprile 2022, giorno del famoso secondo round del dibattito tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen, i due editorialisti hanno appreso di essere stati banditi dal Non toccare La mia TV (C8) fino al termine delle elezioni.

Per te può essere un dramma, per me è una bella notiziaCyril Hanouna ha scherzato dopo aver annunciato la notizia ai telespettatori.Come ricordo, siamo soggetti a un tempo di parola rigoroso tra Marine Le Pen ed Emmanuel Macron. E venerdì sera è stato fatto ogni sforzo per raggiungere questo obiettivo. Facciamo calcoli e tutto. E Delphine e Bernard hanno espresso la loro opinione. Sappiamo che Bernard Montiel è il portavoce dell’Eliseo. E anche Delphine ha dato la sua opinione. Quindi la catena ci consiglia di spararli fino al secondo round‘, ha spiegato la conduttrice 47enne.

Dopo che ogni editorialista ha espresso la propria opinione, Cyril Hanouna ha chiesto i propri sentimenti alle persone più coinvolte. Delphine Wespiser ha detto che non avrebbe mai più parlato dell’argomento dopo questo spettacolo. †Non sono un portavoce del governo, non sono il portavoce di Emmanuel Macron, lo hanno capito tutti. Né sono un portavoce di Marine Le Pen. Sono solo un portavoce dei francesi che erano scontenti e delusi da questo mandato di cinque anni. Essere punito per questo, penso che sia molto triste per la democraziaha poi detto.

Anche Bernard Montiel, da parte sua, non ha capito questa decisione, senza essere triste. †Trovo curioso essere giudicato per le sue amicizie. Sono amico dei Macron da molto tempo, molto prima delle elezioni presidenziali (…) Sono amici che adoro, amo profondamente e rispetto. servizi di pubblica utilità in questo programma non mi sono mai pentito. Puoi avere amici e non essere ancora d’accordo“, ha risposto. I due editorialisti torneranno ovviamente ai loro posti al termine del secondo round.

Ricorda, Delphine Wespiser è stata al centro di tutte le critiche da quando ha sostenuto Marine Le Pen per essere stata troppo delusa dal mandato di cinque anni di Emmanuel Macron. Una situazione che lo colpisce molto. †È stato uno dei peggiori weekend della mia vita. Ho ricevuto migliaia di insulti, migliaia di minacce. (…) I media hanno fatto un grande salto in tutto questo. Hanno tagliato i casi e hanno detto a Delphine che lei promuove Marine Le Pen. Ma in realtà non lo è. Sono un cittadino deluso. Se avessi promosso Marine Le Pen, l’avrei promossa al primo turno!si è confidata il 19 aprile.

tra guizzi e fallimenti, una partita come la stagione delle due retrocesse

Thomas Tuchel brucia i suoi giocatori!