in

Nuovi film e serie su Netflix dal 28 aprile al 5 maggio

Netflix pubblica una serie di film e serie nel suo catalogo ogni settimana, senza che nessuno se ne accorga o la piattaforma lo annunci ufficialmente. Il grande schermo torna alle nuove funzionalità aggiunte da netflix dal 29 aprile al 5 maggio 2022 film e serie riuniti in un elenco non esaustivo.

Quali sono i film e le serie da non perdere sulla piattaforma di streaming questo fine settimana?

ozark stagione 4 parte 2

Disponibile su Netflix – Durata: 7 episodi di circa 1 ora

Ozark: foto, Jason Bateman“Smettila con il mio account CF per favore”

Di cosa si tratta? Devastata, Ruth si dirige a Chicago per vendicarsi, mentre Marty cerca di impedirle di fare qualcosa di cui potrebbe pentirsi.

Perché dovresti guardarlo? Inizialmente detenuto per un clone di rompere maleozark avrà trovato la sua strada, quella di una spirale collettiva all’inferno. Piuttosto che sezionare le azioni o le risorse mentali di un individuo, la serie ha scelto di guardare un’enorme galleria di protagonisti che il richiamo del profitto e della violenza si spinge all’interno di un meccanismo apparentemente inarrestabile.

E dal primo capitolo di questa conclusione, il tono è impostato: ozark non darà pace ai suoi antieroi, subito confrontati alle conseguenze di un recente massacro. Una promessa oscura e un processo tanto violento quanto brutale† La storia rivive con un taglio più tragico e darà risalto alle contraddizioni di Marty, più combattuto che mai tra le sue scelte di vita, le loro conseguenze e la sua capacità di sopportare il peso di un’esistenza ormai popolata da cadaveri e abusi. Cittadini di Ozark!

Noi recensione stagione 4 parte 1ozark

ghepardo

Su Netflix 1 maggio – Durata: 3:06

Il ghepardo: foto, Alain Delon, Claudia CardinaleUn po’ invadente, Delon

Di cosa si tratta? Nella Sicilia del 1860, un principe deve rassegnarsi al suo cambio di status politico quando suo cugino si unisce all’opposizione e si innamora della figlia del sindaco.

Perché dovresti guardarlo? Sublime tentativo di riconquistare la bellezza di un’epoca passata, ghepardo traspare principalmente dall’esigenza dell’autore disegnando un melodramma di una bellezza straziante† Approfitta di un cast eccezionale, e un messa in scena accurata (che però ha poche lunghezze), il film è una di quelle opere che bisogna vedere almeno una volta nella vita, anche se questo significa addormentarsi.

Realizzata nel 1963 dal maestro italiano Luchino Visconteo ghepardo vuole essere il manifesto del formalismo assoluto del suo autore. Fulcro del cinema francese e italiano, il film tratto dall’omonimo romanzo del principe di Lampedusa, Giuseppe Tomasi, risponde aun’estetica per un climax e una riflessione contemplativa sul passare del tempo e i molti cambiamenti che ne derivano† Un film monumento all’eleganza apoteotica che ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes l’anno in cui è uscito nelle sale.

Ippocrate

Su Netflix 1 maggio – Durata: 1h42

Foto Vincent LacosteDottor Lacoste

Di cosa si tratta? In un ospedale di Parigi, un giovane studente di medicina diventa uno stagista nel reparto di suo padre e si confronta con la dura realtà della professione.

Perché dovresti guardarlo? Perché il regista Tommaso Liltic non è un regista come gli altri. Questo è un ex medico il cui l’esperienza in campo medico gli permette di toccare con mano i suoi film oggi con una precisione impressionante nel ritratto dello stato dell’ospedale pubblico in Francia.

Un gesto molto importante in Ippocrate dove sono i personaggi e i loro problemi trascritto con semplicità e umanità disarmante, la corda vibrante di un’opera che non finisce mai nella miseria. Una coerenza nel regista che quasi sistematicamente si salva dal pathos grazie a un umorismo e una tenerezza che non banalizzano mai l’azione. Anzi, Ippocrate suona terribilmente vero, grazie a una scrittura molto bella e un cast affascinante, da Vincent Lacoste a Reda Kateb, passando per Félix Moati.

Noi rassegna di serie Ippocrate

tutto è vero

Su Netflix 2 maggio Durata: 1:41

Tutto è vero: il fotografo Kenneth Branagh, Judi DenchWilliam Shakespeare e la sua Anne Hathaway

Di cosa si tratta? Dopo la distruzione del Globe Theatre, il famoso drammaturgo William Shakespeare torna a Stratford-upon-Avon per la sua famiglia a lungo trascurata.

Perché dovresti guardarlo? Chi altro allora? Kenneth Branagh avrebbe potuto girare e recitare in un film sulla vita di Shakespeare? Nessuno. Spesso considerato un attore migliore del regista, decide spesso di collegare i due recitando nella maggior parte dei suoi film. Di tutto è vero, l’attore e regista sembra chiudere un cerchio. Infatti, ammiratore della letteratura inglese, Branagh ha più volte trasposto al cinema le opere di Shakespeare, in Le fatiche dell’amore perseFrazioneTanto rumore per niente Enrico V e come vorresti

In questa sceneggiatura originale del drammaturgo Ben Elton, Branagh interpreta uno Shakespeare invecchiato e che ha messo fine alla sua carriera† Lo scopriamo lontano dalle strade trafficate di Londra, nel suo villaggio natale, tempo di introspezione. Il punto qui non è mostrarci l’ascesa dell’artista o la sua follia creativa, ma al contrario mostrarci un drammaturgo che ha deciso di smettere di scrivere. Con Judi Dench e Ian McKellen, tutto è vero delizierà gli amanti della lingua inglese.

Panico alla centrale elettrica: Three Mile Island

Su Netflix il 4 maggio – Durata: 4 episodi di circa 45 minuti

Di cosa si tratta? Testimoni privilegiati tornano sugli eventi, le controversie e le conseguenze associate all’incidente alla centrale nucleare di Three Miles Island in Pennsylvania.

Perché dovresti guardarlo? Perché Panico nella centrale elettrica: Three Mile Island ritorna aluno dei peggiori incidenti nucleari della storia americana. Descrivere l’incidente, le conseguenze per i cittadini e le polemiche legate all’insabbiamento della vicenda: questa miniserie sembra seguire da ogni angolazione questa affascinante e orribile storia dell’incidente di Three Mile Island.

Ma oltre a trarne un materiale ricco e poco conosciuto, il documentario ha una forma di oggetto formalmente interessante perché sembra mescolare ricostruzioni, filmati d’archivio, video amatoriali e interviste. A ciò si aggiunga il fatto che il regista del lungometraggio documentario Il gioco dell’avorioKief Davidson, qui ha curato la regia, in collaborazione con i produttori del film Erin Brockovich, Solo contro tuttiregia di Steven Soderbergh.

clark

Su Netflix il 5 maggio – Durata: 6 episodi di durata sconosciuta

manifesto ufficiale (1)

Di cosa si tratta? L’incredibile storia di Clark Olofsson, il criminale che ha ispirato il concetto di Sindrome di Stoccolma. Secondo le sue bugie e le sue verità.

Perché dovresti guardarlo? Bene, perché è ora di ampliare i tuoi orizzonti cinematografici e quale modo migliore per farlo se non un’esplosiva serie poliziesca svedese? Bill Skarsgrdmembro più giovane della famiglia Skarsgard molto cinefila, interpretato qui una versione romanzata del famoso criminale Clark Olofsson, basata sulla sua autobiografia altamente obiettiva† Diretto da Jonas Åkerlund, il regista di Ultra-violent Polare indossava Mads Mikkelsen, clark promette così un’esperienza spostata all’estremo, che non esiterà a tuffarsi a capofitto nei colpi di scena più volgari.

La serie racconta così sei episodi durante la vita deluna delle figure più controverse del Paese, che, nonostante le sue frequenti accuse, riuscirà a farsi amare dall’intera nazione, rendendo popolare la frase “sindrome di Stoccolma”. Un graffiante “noir nordico” con personaggio principale meravigliosamente scorrettoda cui ci godremo l’incredibile discesa agli inferi.

il pentarato

Su Netflix il 5 maggio – Durata: 6 episodi di circa 30 minuti

Di cosa si tratta? Una società segreta che ha influenzato la storia per secoli affronta una seria minaccia dall’interno. La salvezza arriverà da un giornalista canadese?

Perché dovresti guardarlo? Se vuoi Austin Powers e stai aspettando disperatamente un quarto film per vedere la luce del giorno, questa serie è per te. Regia di Tim Kirkby, il quintetto è una nuova idea pazza direttamente dalla testa di Mike Myers† Doppiatore di Shrek, l’attore è senza dubbio uno dei volti più iconici della commedia insieme a Jim Carrey. Dopo il suo ruolo di Wayne Campbell in Il mondo di Waynema in particolare i suoi ruoli come Austin Powers e il dottor Denfer nei tre film diretti da Jay Roach, Myers torna a recitare non uno o due, ma più ruoli

In quintuplicareMyers interpreta un giornalista canadese inviato a indagare su un’organizzazione segreta composta da diversi membri, tutti interpretati da… Myers. Ma poiché non poteva interpretare tutti i personaggi della serie, Ken Jeong (bruttissimo viaggioComunità) ci sarà anche. Se la serie non si rivela essere la più di successo dell’anno, delizierà i fan di Myers e lo sarà il piccolo intrattenimento buono, che non mangia il pane, ma probabilmente ti farà ridereDomenica sera.

The Guardians, The Past, The Trial of Adolf Eichmann, Before You, The Salt of the Earth, Transformers: The Last Knight, Failure and Death, Our Idiot Brother, Pachamama, Grace & Frankie Stagione 7, The Complete Royals, Hatred, Venom , Scontro tra Titani…

PlayStation Plus: come passare ai nuovi abbonamenti? Ti spieghiamo tutto

Ad accompagnare FIFA 22, anche Battlefield 2042 è pronto ad aderire al Game Pass di Microsoft?