in

Perché non vedremo più Johnny Depp in “Pirati dei Caraibi”

Durante il quinto giorno del processo all’ex moglie Amber Heard, l’attore ha parlato del futuro di Jack Sparrow, personaggio che ha contribuito alla sua fama.

Mentre il processo tra Johnny Depp e Amber Heard, che si accusano a vicenda di diffamazione, continua, l’attore americano è tornato al futuro della sua carriera cinematografica che è stata offuscata da questo processo legale. Ha menzionato specificamente il futuro di Jack Sparrow, l’ammiraglia del franchise. pirati dei Caraibiche ha suonato per quasi 20 anni.

Il secondo giorno della sua testimonianza, questo mercoledì, Johnny Depp ha dichiarato in tribunale a Fairfax che la copertura mediatica delle accuse di violenza della sua ex moglie Amber Heard in una tribuna pubblicato nel Washington Post nel 2018, secondo lui, avrebbe concluso la sua carriera.

“Dal momento in cui queste accuse sono state avanzate contro di me, la mia carriera è finita. Indipendentemente dall’esito di questo processo, lo porterò con me per il resto della mia vita …” ha detto.

Da questo caso, Johnny Depp ha perso alcuni ruoli importanti nella sua filmografia, come quello di Gellert Grindelwald in Animali fantastici 3. Interrogato dal suo stesso avvocato, l’attore ha affermato che la Disney lo ha rimosso anche dal sesto episodio di pirati dei Caraibi pochi giorni dopo la pubblicazione dell’articolo:

“Non passò molto tempo prima che la Disney decidesse di tirarmi fuori dal franchise dei Pirati dei Caraibi”, ha detto della serie di cinque film che ha debuttato nel 2003 e ha incassato più di 4,5 miliardi di dollari al botteghino mondiale.

“La Disney ha cercato di tagliare tutti i legami con me per tacere”

Ma durante il controinterrogatorio dell’avvocato di Amber Heard, Ben Rottenborn, quest’ultimo si è fatto avanti un articolo da Mail giornaliera datato ottobre 2018. Questo articolo riporta che la Disney non aveva intenzione di assumere nuovamente Johnny Depp per la sesta puntata di: pirati dei Caraibi e questo, anche prima della pubblicazione della rubrica di Amber Heard.

“Non ne ero a conoscenza, ma non mi sorprende”, ha detto l’attore. “Per due anni, in tutto il mondo si è parlato costantemente di qualcuno che picchiava le donne. Quindi sono sicuro che la Disney si è affrettata a tagliare tutti i legami con me per tacere. Il movimento #MeToo era in pieno svolgimento in quel momento”.

Johnny Depp ha anche confermato che non ha intenzione di lavorare di nuovo per il franchise. pirati dei Caraibi se la Disney glielo offrisse.

Osservazioni che l’attore aveva già fatto durante la sua testimonianza a cui l’avvocato Ben Rottenborn è tornato: “Mr. Depp, se la Disney venisse a trovarti con 300 milioni di dollari, niente al mondo ti farebbe tornare e lavorare con loro”. il film caraibico, giusto?”

“Esatto, signor Rottenborn”, ha risposto Johnny Depp, confermando che non aveva mai avuto intenzione di riprendere il suo personaggio, Jack Sparrow.

Una sesta parte “in attesa”

Per ora Pirati dei Caraibi 6Scritto da Craig Mazin e Ted Elliott, sceneggiatore dei primi quattro film del franchise, è pianificato dalla Disney ma è attualmente “in attesa”, secondo Johnny Depp.

Questa nuova puntata è stata presentata come un riavvio del franchise, ma a questo punto non sappiamo in quale direzione potrebbe andare il film. Allo stesso tempo, la Disney prevede anche di realizzare un altro lungometraggio legato alla saga, interpretato dall’attrice Margot Robbie.

2 giochi gratuiti questa settimana, inclusa una leggenda dei giochi horror

Svelato F1 22: primo trailer, immagini, data di uscita… tutte le info! † Xbox Uno