in

questa nuova funzionalità che piacerà agli appassionati di cinema

Preoccupato di far scoprire i suoi abbonati una gamma di contenuti secondo le loro affinità, Netflix ha implementato una nuova funzionalità† Se stasera ti connetti alla piattaforma di streaming, vieni trattato da uno schermo vestito d’oro, che ti invita a dare un’occhiata sui film citati al 94° Premio Oscar, che si terrà domenica 27 marzo ed è già disponibile su Netflix. Tra lungometraggi e documentari, la piattaforma di streaming non lesina sul miglioramento dei contenuti. Se hai saltato questo passaggio durante la tua prima connessione e te ne pentirai perché non potrai più accedere al bellissimo schermo dorato. Ma puoi trovare la collezione molto facilmente digitando “Oscar” nella barra di ricerca. Avrai quindi accesso alla sezione speciale: “Collezione Oscar Netflix 2022” di cui Tempo senza tele ti offre una piccola selezione.

La mano di Dio, un bel film in cui fluttua l’ombra di Diego Maradona

Se hai tempo solo per un film, La mano di Dio è quello di cui hai bisogno. Questo lungometraggio di Paolo Sorrentino (direttore di La Grande Bellezza o da Il giovane papa) ha la precisione di un dramma, l’attualità di un film biografico e la bellezza autentica dei grandi film italiani. Ogni piano è bello. La storia va oltre quella di l’arrivo di Diego Maradona nel Napoli† Questo è il filo conduttore, questa passione che l’eroe, Fabietto, ha per il calcio. Uno zelo che gli salverà la vita. Il titolo del film è un riferimento a goal segnato dal giocatore di mano, contro l’Inghilterra nel giugno 1986. Paolo Sorrentino si è ispirato alla sua stessa vita per dirigere questo film che coglie, con umorismo e scherno, la gioia dei grandi pasti italiani in famiglia, racconta la bellezza della Napoli degli anni ’80, l’ascesa dell’amore del adolescente traduce desiderio… Sorrentino mette anche shock e drammi, morte; segue da vicino questi personaggi che sono nel panico e quelli che si dimettono. Il cinema, il destino a cui si è destinato Fabietto quando partì per Roma, è al centro di questa due ore di film che speriamo non finisca mai. È stato nominato per un Oscar nella categoria Miglior film internazionale.

La figlia perduta, debutto alla regia di Maggie Gyllenhaal

Un altro elemento essenziale della collezione Netflix, La figlia prodiga† Realizzato da Maggie Gyllenhaalè ispirato a un romanzo di Elena Ferrantee presenta Olivia Colman (la regina in La corona), Jessie Buckley, Dakota Johnson… Questo lungometraggio di due ore è disponibile su Netflix dal 21 dicembre. Il campo? Durante una vacanza solitaria al mare, Leda rimane affascinata dalla giovane madre e dalla figlia che osserva sulla spiaggia, e dal loro stretto legame. Una visione che evoca ricordi violenti e potenti della propria maternità. Un atto impulsivo la fa precipitare improvvisamente in una parte della sua mente dimenticata, repressa e terribilmente oscura, confrontandola con le scelte morbide che ha fatto da giovane madre. agli Oscar, Olivia Colman è nominata nella categoria Miglior attrice, Jessie Buckley per la migliore attrice non protagonista e il film per la migliore sceneggiatura adattata.

Tick ​​​​​​​​Tick Boom, un film Netflix che ti scioccherà

Un altro lungometraggio di due ore, Tocca Tocca Boom ti farà sicuramente venire le lacrime agli occhi. Questa è la storia di un giovane compositore promettente che, all’età di 30 anni, si destreggia tra amore, amicizia e desiderio di realizzare qualcosa di grande prima di fallire. Pubblicato su Netflix nel novembre 2021, il dramma musicale è diretto da Lin-Manuel Miranda ed è il film biografico di Jonathan Larson, morto nel 1996. Andrea GarfieldVanessa Hudgense Bradley Whitford. Tocca Tocca Boom è stato nominato per un Oscar nella categoria Miglior attore per Andrew Garfield.

Non alzare lo sguardo: negazione cosmica, film sui fenomeni climatici

Dal 24 dicembre su Netflix questo lungometraggio di Adam McKay con un cast strepitoso rende felice la piattaforma di streaming† Con Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence e Meryl Streep, Non guardare in alto: negazione cosmica si ispira alla crisi ecologica che stiamo attraversando per mettere in scena la negazione generale in cui è immersa la popolazione. Il film evoca l’inevitabile caduta di una cometa con un grande potenziale di distruzione e la lotta degli scienziati che vogliono mettere in guardia tutti. Incontrano la disinformazione, il sarcasmo dei giornali e del pubblico, l’ignoranza dei politici. Non guardare in alto: negazione cosmica è stato nominato all’Oscar nelle categorie Miglior film, Miglior sceneggiatura originale, Miglior montaggio e Miglior colonna sonora.

Il potere del cane, uno dei preferiti degli Oscar

Nominato in dodici categorie, Il potere del cane è l’ultimo splendore di Jane Campion. In onda dal 1 dicembre in poi luna piattaforma, questo lungometraggio presenta Phil, interpretato da Benedict CumberbatchGiorgio (Jesse Plemons) e rosa (Kirsten Dunstuna coppia nella vita e sul palco, scoperta insieme fargo† Il film racconta la storia di due fratelli di opinioni divergenti che ereditano un ranch nel 1925 nel Montana, negli Stati Uniti nord-occidentali. I fratelli Burbank sono ancora più dilaniati quando la più giovane delle due moglie Rose. Questo western, che unisce la bellezza dei progetti e la bellezza dei sentimenti, ha ricevuto numerosi premi ed è il favorito per diversi Oscar, tra cui Miglior film e Miglior attore per Benedict Cumberbatch.

NETFLIX

Articolo scritto con la collaborazione di 6Medias.

Kyrie Irving può giocare con i Nets a casa

Sotto pressione, TotalEnergies inizia una timida chiusura delle sue attività in Russia