in

questi 3 oggetti ritrovati in casa che contraddicono la dichiarazione di partenza volontaria

Questo mercoledì, 6 aprile 2022, apprendiamo che un nuovo elemento è stato aggiunto al file Jubillar. e non da meno† Quest’ultimo aiuterà a fare luce su questo argomento? Le Figaro ha intervistato il maestro Mourad Battikh, l’avvocato della famiglia di Delphine Giubilar† Ha menzionato un oggetto in casa che contraddice l’intera storia dall’inizio… Vi risponderemo nelle poche ore che hanno preceduto la scomparsa dell’infermiera.

Un oggetto che cambia tutto nel caso Jubillar!

Per capirlo appieno, dobbiamo tornare al tutto iniziare del caso Giubilare. Infatti, in questa famosa notte del 16 dicembre 2020 in cui Cédric Jubillar si sveglia. All’improvviso salta fuori dal letto perché la sua bambina sta piangendo. L’uomo si accorge per un momento che sua moglie non c’è. Quindi, intorno alle 4 del mattino, ha chiamato la polizia per discutere della scomparsa di Delphine Jubillar. Un anno dopo e questa chiamata è ancora irreperibile… Nonostante le indagini e le crescenti prove, l’affare Jubillar non è ancora stato chiarito. Inferno per la famiglia della vittima e soprattutto per i due bambini: Louis ed Elyah, di 7 e 2 anni.

The Jubillar Affair: potrebbe essere iniziato da solo?

Nelle parole di Cédric Jubillar, Delfina uscito da solo la sera. Il sospetto autore non avrebbe visto né sentito nulla, perché sarebbe andato a letto intorno alle 22:30. Questo mercoledì, 6 aprile 2022, Maître Mourad Battikh ha rilasciato un’intervista ai giornalisti della figaro. Si occupa della difesa dello zio e della zia di Delphine Jubillar. Da quella notte tra il 15 e il 16 dicembre 2020, l’avvocato ha elencato cronologicamente i fatti. Un dettaglio ha catturato la sua attenzione. Non per niente metterebbe in dubbio le dichiarazioni di Cédric nell’affare Jubillar. In effetti, questo dettaglio alla fine non è uno, in quanto indicherebbe che Delphine non ha lasciato volontariamente la sua casa.

Il bambino si sveglia nel cuore della notte per litigare…

Il maestro Mourad Battikh non è l’unico avvocato di diritto civile che crede nella colpevolezza del marito nel caso Jubillar. L’avvocato spiega che l’ipotesi che il marito sia geloso e arrabbiato con lei Le signore diventa più chiaro. “Le indagini procedono e l’inchiesta non è ferma”, ha confessato ai nostri colleghi. L’avvocato sottolinea inoltre che ” nuovi elementi » trovato e aggiunto al file Jubillar. Passo dopo passo racconta questa fatidica notte per Delphine. La sera del 15 dicembre 2020, Delphine Jubillar e suo figlio Louis saranno davanti alla televisione fino alle 23:00. Quindi va a letto per sdraiarsi, ma viene svegliato durante il sonno dalla lite tra i suoi due genitori.

Un’ipotesi “estremamente dubbia”.

Louis deferirà questa controversia anche agli investigatori e ai giudici incaricati del caso Jubillar. Quando la polizia arriva poche ore dopo, scoprono una serie di elementi che li rendono speciali. Per prima cosa, quella notte l’uomo mise un piumino in bucato. Dopodiché, gli occhiali degli scomparsi sono rimasti nella casa dei genitori, ma per di più si sono rotti.

Maître Battikh svela un altro elemento molto strano: in casa sono rimaste anche le chiavi di Delphine Jubillar, così come la sua borsetta. Quando esce di casa volontariamentenon l’avrebbe dimenticata azienda personalmente, è chiaro… Anzi, l’ipotesi opposta è ” estremamente discutibile” secondo l’avvocato. Sfortunatamente, nessun c*rps, nessuna prova… Per ora, il marito è ancora ritenuto innocente nel caso Jubillar. L’indagine è in corso…


iPad Air vs iPad Pro: e se il tablet con il miglior rapporto qualità-prezzo non fosse quello che pensavamo?

Elon Musk smette di iscriversi al consiglio di Twitter