in

Questi poster del film “I tre moschettieri” hanno sorpreso alcuni

CINEMA – La rivista Primo ha rivelato martedì 19 aprile il primo filmato del cast del prossimo adattamento di tre moschettieri, prodotto da Martin Bourboulon. su uno scoop allacciaretroviamo volti noti: Vincent Cassel nel ruolo di Atos, Romain Duris in quello di Aramis, Francesco Civile in d’Artagnan e Pio Marmai a Porthos.

Eva Green, che sarà Milady, occupa tutto lo spazio del secondo poster. Quindi un cast di alto livello per il prossimo adattamento del romanzo cult di Alexandre Dumas, pubblicato nel 1844.

E più di uno ha già risposto a questo annuncio. L’atmosfera western che viene dai manifesti, mescolata con le influenze di pirati dei CaraibiSlascia alcuni utenti Internet scettici su Twitter.

E infatti il ​​regista, Martin Bourboulon (Eiffel, mamma o papà) afferma di aver considerato “questi due film come western moderni, che rispettano l’opera di Dumas e allo stesso tempo danno uno sguardo contemporaneo a questi personaggi e a questa storia”, possiamo leggere in Primo

Due film girati contemporaneamente

In realtà, questa modifica conterrà non uno… ma due film. Il primo (I tre moschettieri – D’Artagnan) uscirà il 5 aprile 2023 e il secondo (I tre moschettieri – Milady) il 13 dicembre 2023. D’altra parte, le riprese vengono effettuate contemporaneamente. Attualmente si svolge negli ambienti naturali francesi, nella regione dell’Île-de-France ea Saint-Malo.

“È stata anche una scelta presunta fin dall’inizio quella di realizzare questi film interamente in casa, altrimenti avremmo tradito lo spirito del progetto: non possiamo celebrare il brio francese e installare le nostre telecamere all’estero!”, spiega Dimitri Rassam, il produttore, spento acceso Primo† A febbraio il Louvre ha accolto una quarantina di cavalieri nella sua famosa Cour Carrée.

Per completare il cast, sono stati annunciati altri attori: Louis Garrel nei panni di Luigi XIII, Éric Ruf nei panni del cardinale Richelieu, Lyna Khoudri nei panni di Constance Bonacieux e Vicky Krieps nei panni della regina di Anna Austria.

Vedi anche su L’Huff Post: In concorso a Cannes, “Crimes of the Future” svela il suo trailer

l’incredibile gesto di Gassama

“Filmare il calcio non conta” / Culture Foot / Cinema / SOFOOT.com