in

Super Mario Bros: questo film degli anni ’80 che non hai mai visto – Actus Ciné

Molto prima del catastrofico adattamento live del 1993 e del film d’animazione che uscirà alla fine del 2022, Super Mario, la mascotte preferita di Nintendo, era già stato oggetto di un adattamento animato, uscito nelle sale in Giappone nel 1986. scarsità.

nintendo

Maria. Un personaggio diventato così famoso, di generazione in generazione, noto a tutti, anche ai non giocatori, da essere giustamente entrato dalla porta di casa nel mondo della cultura pop.

Create dal grande Shigeru Miyamoto e Takashi Tezuka per la prima volta su un terminale arcade nel 1983, le prime avventure su console NES nel 1985 furono una data nella storia della cultura videoludica. Ad oggi la licenza Mario è una delle poche che si regge da sola come s. potrebbe esserefornitore del sistemacioè in grado di vendere la console.

In Super Mario Bros., il giocatore controlla Mario e viaggia attraverso il Regno dei Funghi per salvare la Principessa Peach dalle grinfie di Bowser, l’antagonista di Mario. Se il titolo produrrà successivamente molti sequel e derivati, Super Mario Bros. imposto un modello autentico di level design assolutamente geniale che si è ripetuto più volte da allora, un gameplay semplice ma non semplicistico, scrolling orizzontale, boss e sub-boss, aree segrete… Al tema musicale cult composto da Koji Kondo. In breve: (Super) Mario è semplicemente un monumento dei videogiochi.

Un’uscita cinematografica animata nel 1986

Potresti aver visto il suo adattamento dal vivo pubblicato nel 1993 e portato dal tandem Bob Hoskins e John Leguizamo, il primo adattamento di una licenza di un videogioco sul grande schermo. Il film è stato un colossale flop al cinema, ma il film ha lasciato il segno anche su Nintendo, poiché la compagnia giapponese non ha mai più realizzato un film dal vivo adattato da una delle sue licenze.

Se l’idraulico baffuto torna presto nelle sale sotto forma di film d’animazione (teoricamente entro la fine dell’anno), forse non sapete che le prime disavventure dell’eroe erano già state adattate sotto forma di anime, nel 1986. anno importante tra l’altro, perché Super Mario 2 ha colpito le console in Giappone a giugno.

Nintendo ha deciso di sfruttare l’enorme successo della sua mascotte collaborando con una società chiamata Grouper Productions, il regista Masami Hata e lo sceneggiatore Hideo Takayashiki.uscire in camera Super Mario Bros. : Peach-Hime Kyushutsu Dai Sakusen!.

In inglese : Super Mario Bros. : La grande missione per salvare la principessa Peach!che uscirà nei cinema giapponesi il 20 luglio 1986. È stato uno dei primissimi adattamenti di una licenza per videogiochi.

Invisibile da anni un gruppo di fan ha deciso di restaurarlo in 4k, da una copia in 16mm, che, secondo la band, è probabilmente l’unica copia sopravvissuta dell’opera. Un lavoro a lungo termine che ha richiesto loro mesi. Il risultato è davvero impressionante.

Il problema è che questo restauro non sembra essere stato realizzato con la benedizione di Nintendo, che sappiamo essere particolarmente sensibile alla sua licenza… Tanto di cappello per il lavoro ben fatto.

Star Wars: Dopo Project Ragtag, Amy Hennig si vendica. Annunciato un gioco di azione e avventura!

Fabienne Carat ricorda emotivamente la sua nascita, sola, senza il padre della figlia (AUDIO)